Verbale Assemblea Associativa del 16 XII 2011

Riservato alle discussioni su associazionismo, eventi e promozione

Moderatore: Custodi

Rispondi
Avatar utente
EL Profe
Aiuto Custode
Aiuto Custode
Messaggi: 753
Località: Santaigo de Leon de Caracas-Venezuela
Contatta:

Verbale Assemblea Associativa del 16 XII 2011

Messaggio da EL Profe » sabato 17 dicembre 2011, 17:02

L'anno duemilaundici, il giorno sedici del mese di dicembre in Vaiano, provincia di Prato, presso il fondo sito in Via Nuti n. 24, si riunisce la seconda assemblea dei soci, con presenti: Patrizi, Di Filippo, Magnolfi, Corti, Aquilano, Galardini, Nenci, Tartani, Potenza, Mainoldi, Martelli e Zanella. Il Presidente apre i lavori dell’assemblea alle ore 22 e 15 in seconda convocazione, dato che la prima, prevista per le 21 non aveva i numeri legali. Presidente e Segretario deplorano una così bassa affluenza frai soci che nel 2011 hanno superato le 120 unità e richiamano una maggiore partecipazione alla vita associativa.
L'ordine del giorno è il seguente:
1.Resoconto delle attività Associative dell’anno 2011 (Fiere ed Eventi)
2. Resoconto numero di iscritti (aperte iscrizioni 2012)
3. Resoconto situazione finanziaria (Prospetto 2011 e Fondo spese previste)
4. Organigramma Custodi nuove investiture
5. Prossimi Eventi e Manifestazioni
6.Candidature per il Consiglio Direttivo 2012-2013
7. Varie ed eventuali
8. Si apre il dibattito ai pg: cosa volete dal Clavisomni?
I presenti discutono in ordine i punti all'ordine del giorno con i seguenti risultati:
Il Presidente compie un ampio resoconto degli eventi svolti nell’anno che sta terminando e parallelamente il Tesoriere presenta i conti sociali, lasciando, per tutta la durata della riunione, nella disponibilità dei soci il libro contabile.
Presidente e Segretario approfittano dell’occasione per presentare la definitiva sistemazione del fondo associativo allocato con le risorse economiche dell’associazione ma che da gennaio 2011 sarà pagato con maggiori difficoltà visto che i due gruppi musicali, che condividevano con noi il fitto, ci han lasciato. Si esortano dunque donazioni economiche volontarie di qualunque socio voglia liberamente contribuire.
Il Consiglio direttivo presenta l’allargamento dell’organico dei custodi a Emilio Potenza.
Il Presidente ed il Segretario annunciano ai soci le date dei prossimi eventi che sono il live di inizio campagna per la metà di febbraio del 2012, la partecipazione alla festa dell’Unicorno a Vinci e la probabile replica delle one-shot. Su tutto aleggia però un incertezza nell’ipotesi in cui i custodi non ce la facessero a sostenere l’affitto del fondo associativo e si ritroverebbero così privi di magazzino e laboratorio.
Presidente e Segretario annunciano all’assemblea che i Custodi han la ferma intenzione di rivedere il regolamento di gioco. Alcune parti son già state modificate e si spera di poter portare una versione definitiva al live di febbraio p.v. per averne una conferma dai fatti.
Il Consiglio Direttivo chiede all’Assemblea se ci siano candidature di soci ad un posto di Consigliere del Consiglio Direttivo per il biennio 2012-2013. La motivazione del gesto vien dettata dall’opportunità di portare nel consiglio direttivo nuove idee ed una diversa visione delle attività associative che non provengano solo dai Custodi. Nessuno dei soci ordinari si candida percui i Consiglieri saranno selezionati nella cerchia dei Custodi.
La parola viene poi data ai soci che intervengono, discutono ed emergono le seguenti decisioni:
Per aiutare la grave situazione economica derivante dai sopra citati problemi di affitto della sede associativa si decide di intervenire alzando il costo del live. Verranno valutati anche un aumento della quota associativa annuale e l’inserimento di nuovi custodi dato che al momento gli effettivi a pieno servizio son solamente cinque.
Dal gruppo di giocatori bolognesi nasce un idea di provare ad organizzare autonomamente alcuni eventi di gioco di ruolo dal vivo oltreappennino. Ci vengono richiesti materiali di gioco, l’uso del regolamento autoprodotto e consulenza. Buona parte del Consiglio direttivo sembra favorevole a questa divisione felsinea del Clavisomni.
Il socio onorario Nenci aiuta l’Assemblea dei soci donando all’Associazione una bombola di butano per il fornellino, prontamente utilizzata per un caffè ristoratore. La suddetta si era esaurita nelle scorse riunioni ma non era stata ancora riacquistata e sostituita.
A margine della riunione il Consiglio Direttivo uscente si riunisce ed elegge il nuovo Consiglio Direttivo.
Esso vien prontamente comunicato ai soci presenti, durerà in carica due anni e così si compone:
Alessandro Partizi – Presidente, Emanuele Aquilano – Segretario, Francesco Magnolfi – Tesoriere, Marta Corti –Consigliere, Emilio Potenza – Consigliere.
Non essendovi altro da deliberare il Presidente alle ore 23 e 54 scioglie l'assemblea.
Letto, firmato e sottoscritto.
Colui che combatte i Mostri deve fare attenzione perchè potrebbe egli stesso diventarlo.
E se si getta uno sguardo sull'Abisso per lungo tempo, l'Abisso getterà lo sguardo su di noi.
F.W.Nietzsche

Avatar utente
Jamsus
Cultista
Cultista
Messaggi: 424

Re: Verbale Assemblea Associativa del 16 XII 2011

Messaggio da Jamsus » lunedì 19 dicembre 2011, 12:16

Mi dispiace davvero di non esserci potuto essere, avete ragione il preavviso c'era tutto ma quando la data si incastra male,
si incastra male :(

Prendendo atto di quello che è scritto nel verbale, posso avere delle informazioni più precise sull'affitto dello stanzone?
Mi muoverei meglio nel cercare qualche gruppo che potrebbe aver bisogno di uno stanzone con affitto smezzato, il che
sarebbe già una "cosa buona" al problema.

In termini di spese extra e costo live aumentato, di quanto si parla a occhio? (o dovete fare i conti)

Aumentare il "carico" di eventi one-shot o minimali per sopperire alla cassa mi immagino sia troppo pesante in un contesto
dove i custodi sono un po risicati e dove la gente ha anche altro (lavoro lavoro lavoro studio studio studio)

Magari rivendendo i vecchi "6 personaggi in cerca di orrore"

Scusate la brevità ma sono a lavoro :oo:
Se la bellezza fosse simmetrica avrebbe indubbiamente tutti gli autovalori reali sul campo

Rispondi