Dubbi & Suggerimenti Post-Pernina

Discussioni che riguardano il regolamento

Moderatore: Custodi

Avatar utente
Jamsus
Cultista
Cultista
Messaggi: 424

Dubbi & Suggerimenti Post-Pernina

Messaggio da Jamsus » lunedì 1 marzo 2010, 15:12

Per riassumere e ordinare in modo civile



Secondo me il regolamento non fa una piega, ci sarà da ritoccare al massimo un paio di cazzate.

Pertanto, non è la struttura del regolamento il problema, quanto secondo me la sua interpretazione.

* Gli ENAS vanno accusati come tali. Un ENAS è una bastonata forte che è anche in grado di farti venire un grosso ematoma.

Per rendere l'idea, un ENAS lo prendi quando ricevi un pugno di discreta potenza nel viso, o un pezzo di legno schiantato sul groppone!

Oppure, quando ti sparano con una pistola! Ma l'ENAS della pistola ragazzi belli è PERFORANTE! Minchia quanta differenza c'è tra un ENAS di pistola e un ENAS di una bastonata!

Va interpretata e attuata in gioco, zoppicando o volando in terra, cacciando urli e soffrendo.

A tal proposito, alcuni mostri potrebbero dispensare meno ENAS di quanti non ne danno in realtà, aumentando la scenicità della cosa.

* DUO : Gente, questi danni sono roba pesa. Un asciata nel groppone, una fucilata. Uno non può subire un DUO e scappare via come una lepre! Cazzo un DUO è qualcosa che può romperti uno stinco, una gamba un braccio.
Una fucilata che può essere un bel buco, o più buchi tutti assieme!

* TRIO : Non penso ci sia bisogno di spiegare che questo danno è quasi un asportazione dell'arto!

* ENAS + ENAS : Io lo vedrei bene come se fossero due belle botte magari in luoghi diversi! Come due colpi di pistola su una gamba, o due mazzate sul braccio. Perciò più facili da curare di un DUO singolo, ma comunque dolorosi.

Questo mio ragionamento vale in generale per i danni multipli

Perciò,

ENAS + ENAS è diverso da un DUO

DUO + ENAS è diverso da un TRIA

e così via!
Se la bellezza fosse simmetrica avrebbe indubbiamente tutti gli autovalori reali sul campo

Avatar utente
Scimmiadrago
Adepto
Adepto
Messaggi: 171

Proposte su medicina e farmacologia

Messaggio da Scimmiadrago » lunedì 1 marzo 2010, 16:36

Potere di arresto delle armi:
Creature umanoidi
- Duo e Tria – butta in terra
Creature speciali (deep one) non mostruose
- Duo e tria – indietro di 3 passi

Regole sulle medicine:
medicine limitate : usare dei cartellini usa e getta per indicare le medicine utilizzate e per poterle trovare in giro o sintetizzarle con farmacologia
1) Disinfettante – Necessario per intervenire sulle ferite fuori da un ambulatorio con pronto soccorso
2) Antibiotico – necessario per usare chirurgia fuori da un ambulatorio per evitare infezioni
3) Penicillina – riduce il tempo di recupero da botta e taglio
4) Adrenalina – aumenta il tempo a disposizione per stabilizzare un soggetto
5) Mofina – dopo l’uso il soggetto dorme per 15 minuti e non sentirà il dolore per 4 ore potendo muoversi quasi tranquillamente anche con le ferite più gravi ( 3 o + - fratture etc) (causa dipendenza)
6) Antidolorifico -annualla il dolore delle ferite minori, ignori il dolore per 2 ore (2 o - , lussazioni etc) (causa dipendenza)

Lussazioni bendati per 4 ore – arto inutilizzabile amenocchè nons i assumano anti dolorifici
Fratture – steccatura per 8 ora - necessario uso delle stampelle – immobilizzato amenochè non usi della morfina o 3 dosi di antidolorifici

Nota: con farmacologia è possibile creare queste medicine dalle più smeplici alle più complesse
Nota: in ambulatorio non si spendono cartellini per le medicine
Nota: magari con farmacologia e occulto è possibile creare farmaci “innovativi”

Avatar utente
egoecho
Neofita
Neofita
Messaggi: 48
Località: Comune di Tizzana

Re: Dubbi & Suggerimenti Post-Pernina

Messaggio da egoecho » lunedì 1 marzo 2010, 19:20

Scusate, non sono pratico dell'abilità medicina, ma da quanto ho capito i farmaci sono prettamente finti!
Perchè non li facciamo veri? I cartellini no....vi prego! Fanno caha!
Esempio: la morfina potrebbe essere semplice acqua, pasticche particolari semplici caramelle, eccetera eccetera....

Poi...sostengo Azzaro riguardo la possibilità di creare farmaci da parte di un farmacologo! Naturalmente solo se ha a disposizione determinati strumenti. Insomma un po' come la realtà: erbe particolari (e per questo ci sono gli erboristi) che con gli strumenti giusti possono essere sintetizzate, o filtrate, o decantate........e da cui sorte fuori il farmaco!

Mettete un farmacologo con alambicchi, fornellini e altra roba strana a fare un farmaco ed è subito LIVE!!!

Tenete di conto che fare queste cose prende veramente bene...come ad esempio è successo per la magnetizzazione del Paradox!


A proposito ma il Paradox cosa era? Tintura di iodio?

Avatar utente
Mynold
Adepto
Adepto
Messaggi: 117
Località: Bologna

Re: Dubbi & Suggerimenti Post-Pernina

Messaggio da Mynold » martedì 2 marzo 2010, 9:59

Trovo letteralmente geniale l'idea di Azzaro :up: merita dei + solo per averla concepita (scherzo cari Custodi)

Scherzi a parte io penso che potrebbe fare comodo per rendere la cosa più semplice sia per i medici che per i pazienti realizzare un piccolo compendio, tipo pamphlet, contenente le regole di medicina, pronto soccorso, farmacologia e simili...una cosetta piccina piccina da tenere in tasca, che però quando serve ha dentro tutte le regole necessarie, senza dover avere mille fogli volanti che si rischia di perdere.

Detto questo mi aggiungo alla domanda: ma che diavolo era il Paradox? Ero letteralmente incantato dal processo di "raffinazione"
Al Secolo, Beniamino Pace il Veterinario più sfortunato della storia!!
ORA DISPONIBILE ANCHE NEL PRATICO FORMATO ZOMBIE!!!

Nonché Luca Loiani: il detective con la passione per l'occulto e le prese d'aria nel petto!!

Avatar utente
melo
Aiuto Custode
Aiuto Custode
Messaggi: 1026

Re: Dubbi & Suggerimenti Post-Pernina

Messaggio da melo » martedì 2 marzo 2010, 10:16

Il paradox è "ferro fluido"...
"Voglio morire con te stanotte, su questa strada in un bacio senza fine" B. Springsteen

Avatar utente
Scimmiadrago
Adepto
Adepto
Messaggi: 171

Re: Dubbi & Suggerimenti Post-Pernina

Messaggio da Scimmiadrago » martedì 2 marzo 2010, 10:58

più che altro la mia idea nasce dal fatto che:

raramente medici e pezienti cronometrano il tempo da quando sono stati feriti a quando ricevono cure, vuoi perchè stanno scappando, vuoi perchè fanno gdr sulle ferite etc.

secondo me ridurre al minimo la conta e lasciarla solo se sei a zero pf, e introdurre cure limitate risolve il problema e auemnta cmq la mortalità :)

Avatar utente
Jamsus
Cultista
Cultista
Messaggi: 424

Re: Dubbi & Suggerimenti Post-Pernina

Messaggio da Jamsus » martedì 2 marzo 2010, 11:15

Poi guarda... secondo me il regolamento è il top ma diventa un attimo pesante quando c'è un live supercombattimentoso come questo e basta ;)
Se la bellezza fosse simmetrica avrebbe indubbiamente tutti gli autovalori reali sul campo

Enrico Bartolini
Neofita
Neofita
Messaggi: 13

Re: Dubbi & Suggerimenti Post-Pernina

Messaggio da Enrico Bartolini » martedì 2 marzo 2010, 12:40

Non esiste al mondo che dopo aver preso un colpo d'ascia o di pistola al braccio si continui ad usarlo.
Io non posso giocare seriamente se devo dire ai pg "Ok, ti hanno sparato al braccio, tra un ora puoi riutilizzarlo." mi viene da ridere/piangere.

Al tempo stesso non è facile interpretare il danno subito se bisogna pensare a quanto è doloroso un ENAS in confronto ad un DUO etc...
Non si possono vedere persone rialzarsi dopo mezz'ora con un colpo di fucile a pompa nello stomaco.

Sta diventando il Live di QUAKE 3.

La mia proposta è semplice. Aumentiamo il realismo, le morti e la facilità di interpretazione delle ferite in un unica botta:

- Se si viene colpiti in pieno con qualunque arma ad un arto, si perde l'uso dell'arto per giorni [quindi per il live] se un medico è in grado di curare la ferita si recupera l'arto al live successivo, altrimenti amen... l'arto è perso.

- Se si viene colpiti al busto con un DUO o più si è incapaci di muoversi se non arrancando come... beh come se si avesse un colpo di arma da fuoco nello stomaco. Per amore della giocabilità ignorerei le conseguenze dell'ENAS al busto se viene curato per tempo [con un enas curato ci si può muovere facendo più o meno finta di niente... esattamente come è avvenuto questa volta per tutto il live].

- Colpo alla testa: morto.

La stessa cosa deve funzionare per i PNG, anche se sono zombie magari non sentiranno il dolore, ma se non hanno più i tendini per muovere la gamba non mi seguiranno.

In questa maniera si inizia ad avere anche un minimo di tattica nel combattimento.
Così si ribilancia il ruolo dei medici che, scusate se ve lo dico, in clavisomni sono gli dei in terra. Tanto che teoricamente, detto anche da una di voi dopo il live, i medici dovrebbero dichiarare la morte degli altri pg se credono sia il caso.
Andiamo ragazzi, non è World of Warcraft, i medici non fanno miracoli e sopratutto sono giocatori come gli altri e NON possono/devono essere la "classe" chiave che salva tutto come è stato fino ad ora.

Beccaio
Neofita
Neofita
Messaggi: 36

Re: Dubbi & Suggerimenti Post-Pernina

Messaggio da Beccaio » martedì 2 marzo 2010, 13:27

Propongo una cosa straautomatica ma sto mirando molto in alto tanto so che poi le aggiunte non mancheranno:

Punti ferita Generici senza locazioni: tutti i pg hanno 12 Punti ferita totali che ti decrescono fino allo zero e poi sei morto:
quando i 12 arrivano a 2/3 perdi la coordinazione delle braccia (tutta interpretazione) e non puoi impugnare armi
quando arrivano a 1/3 perdi la coordinazione motoria delle gambe e puoi solo zoppicare e trascinarti con un sostegno umano.

Danni NON differenziati se non nella cura. Tutti decrescono i Punti Ferita in relazione alla potenza (Enas, Duo, Tria) MA i danni da Fuoco, Crios, Piros, Astrapé e Oxu hanno 5 metodi differenziati per la cura: in assenza dei materiali di cura i punti ferita NON vengono recuperati.
La cosa renderebbe anche i medici meno supereroi, tanto dipende tutto sempre e solo dai materiali che hanno e da (eventuale) specializzazione nella cura dei vari tipi di danno.
Questi danni hanno 30 minuti di tempo prima di diventare irreversibili (cioè incurabili) e 30 minuti di "convalescenza" post cura prima che il personaggio possa tornare attivo.

Sfido chiunque a dimenticare o a craccare involontariamente un sistema simile... X)
The Deepest One

Avatar utente
Jamsus
Cultista
Cultista
Messaggi: 424

Re: Dubbi & Suggerimenti Post-Pernina

Messaggio da Jamsus » martedì 2 marzo 2010, 13:34

Enrico Bartolini ha scritto:Non esiste al mondo che dopo aver preso un colpo d'ascia o di pistola al braccio si continui ad usarlo.
Io non posso giocare seriamente se devo dire ai pg "Ok, ti hanno sparato al braccio, tra un ora puoi riutilizzarlo." mi viene da ridere/piangere.

Al tempo stesso non è facile interpretare il danno subito se bisogna pensare a quanto è doloroso un ENAS in confronto ad un DUO etc...
Non si possono vedere persone rialzarsi dopo mezz'ora con un colpo di fucile a pompa nello stomaco.

Sta diventando il Live di QUAKE 3.

La mia proposta è semplice. Aumentiamo il realismo, le morti e la facilità di interpretazione delle ferite in un unica botta:

- Se si viene colpiti in pieno con qualunque arma ad un arto, si perde l'uso dell'arto per giorni [quindi per il live] se un medico è in grado di curare la ferita si recupera l'arto al live successivo, altrimenti amen... l'arto è perso.

- Se si viene colpiti al busto con un DUO o più si è incapaci di muoversi se non arrancando come... beh come se si avesse un colpo di arma da fuoco nello stomaco. Per amore della giocabilità ignorerei le conseguenze dell'ENAS al busto se viene curato per tempo [con un enas curato ci si può muovere facendo più o meno finta di niente... esattamente come è avvenuto questa volta per tutto il live].

- Colpo alla testa: morto.

La stessa cosa deve funzionare per i PNG, anche se sono zombie magari non sentiranno il dolore, ma se non hanno più i tendini per muovere la gamba non mi seguiranno.

In questa maniera si inizia ad avere anche un minimo di tattica nel combattimento.
Così si ribilancia il ruolo dei medici che, scusate se ve lo dico, in clavisomni sono gli dei in terra. Tanto che teoricamente, detto anche da una di voi dopo il live, i medici dovrebbero dichiarare la morte degli altri pg se credono sia il caso.
Andiamo ragazzi, non è World of Warcraft, i medici non fanno miracoli e sopratutto sono giocatori come gli altri e NON possono/devono essere la "classe" chiave che salva tutto come è stato fino ad ora.
Barto secondo me hai sparato troppa caccapuppù addosso a tutto.

Cioè realismo si bla bla bla... ma non dimentichiamoci che è un gioco

una persona viene per giocare

se io vengo al live, la prima sera mi dicono

oh guarda stai zoppo per 4 giorni in gioco, non puoi alzarti da letto...

minchia mi impicco

Il compromesso LUDICO ci deve poter stare.

Secondo me il regolamento va bene.
Mi va bene che uno zoppichi invece di stare a letto per 4 giorni (ovvio che un pò di ore ci deve stare a fare il ferito).

Quel che mi preme è che sull'immediato sia interpretata la ferita e il colpo,poi x me il resto è perfetto
Se la bellezza fosse simmetrica avrebbe indubbiamente tutti gli autovalori reali sul campo

Avatar utente
Scimmiadrago
Adepto
Adepto
Messaggi: 171

Re: Dubbi & Suggerimenti Post-Pernina

Messaggio da Scimmiadrago » martedì 2 marzo 2010, 13:50

Si sono daccordo con Jamsus.
va bene il realismo, ma se mi spaccano una gamba la prima sera e mi vedo inficiata la possibilità di godermi molte cose del live, è un peccato, tanto vale che uno si pagava il live da png.

In ogni gdr, live e non, realistico e fantasy deve vigere sempre e solo una regola " Il BUon Senso".

Per quello che mi riguarda il live ha funzionato benone e mi sono buttato via! questa discussione nasce per cercare di trovare una mediazione per le persone (pg e master) che vogliono alzare il numero di morti, se no non sarebbe sorta nemmeno!

Avatar utente
Jamsus
Cultista
Cultista
Messaggi: 424

Re: Dubbi & Suggerimenti Post-Pernina

Messaggio da Jamsus » martedì 2 marzo 2010, 13:53

Ma io non inneggerei alla morte ultima con i custodi così apertamente :p poi diventa una strage forzata

è bello aver paura di morire ^_^ e andarci vicino, non necessariamente finire il live con la metà delle persone :D
Se la bellezza fosse simmetrica avrebbe indubbiamente tutti gli autovalori reali sul campo

Enrico Bartolini
Neofita
Neofita
Messaggi: 13

Re: Dubbi & Suggerimenti Post-Pernina

Messaggio da Enrico Bartolini » martedì 2 marzo 2010, 14:14

Col sistema che ho proposto infatti non si arriva al secondo giorno se si tiene un ritmo di combattimenti come quello di questo live. Infatti anche i combattimenti devono essere calibrati per evitare che ci sia la strage dopo un ora di live. In questa maniera c'è più spazio per l'interpretazione e per la parte horror del gioco. Se poi si vuole giocare a softair vabbene, diciamolo subito però.

Avatar utente
egoecho
Neofita
Neofita
Messaggi: 48
Località: Comune di Tizzana

Re: Dubbi & Suggerimenti Post-Pernina

Messaggio da egoecho » martedì 2 marzo 2010, 14:47

In realtà per far funzionare tutto ciò, basta che medicinali, attrezzature e roba varia, siano limitate!
Una volta finiti non si può più curare, o a limite si può ricorrere solamente a cure provvisorie che non fanno recuperare punti ferita, ma che bloccano solamente l'emorragia/infezione.
Anzi, questo aprirebbe le porte anche ad eventuali quest secondarie: immaginate che a metà live avessimo finito le scorte mediche. Avrebbe sicuramente aperto una quest secondaria a caccia di medicinali o erbe che sicuramente avrebbe fatto qualche altro morto!

Per il resto il regolamento va bene! Basta limitare il numero di medicinali (es. con una schedina su cui barrare le quantità o ancora meglio con imitazioni del medicinale come avevo scritto poco fa) e una migliore interpretazione dei PG. Se ti prendi un enas da contundente alla gamba è plausibile che il giorno dopo la gamba sia abbastanza apposto! Se ti prendi un duo...mica tanto! Va bene il non rimanere a letto per tutto il live, ma se ti fratturi un arto certo non puoi pensare che il giorno dopo sia come nuovo!

A proposito: ma gli zombie, quando lottavano con le mani, facevano danno da contundente o da taglio?

Avatar utente
Furio Rombanti
Adepto
Adepto
Messaggi: 154

Re: Dubbi & Suggerimenti Post-Pernina

Messaggio da Furio Rombanti » martedì 2 marzo 2010, 18:29

Zalve a tutti,
tutte buone idee a mio avviso.
Premettendo, come faccio ogni volta, lo splendido lavoro di tutti i custodi e dei pg, quotando jamsus aggiungo qualche parere che renderebbe tutto realmente a prova di bomba.
Secondo me sono soprattutto da considerare ( vista l'eccellenza teorica del regolamento, ma con difficoltà pratiche) le seguenti osservazioni, più sul comportamento che sul regolamento, ricapitolando e quotando chi ha scritto prima di me:

-questione "cattivi"
è accettabile il bilanciamento di un incontro di per sè in svantaggio per i cattivi con diversi espedienti per rendere il gioco più sensato, ma dipende di che tipo:
che uno si rialzi perchè il combattimento è durato meno del previsto, per lasciare anche il dubbio di avere realmente ucciso un mostro, è a mio avviso ottimo, ma tutt'altro discorso è bilanciare dicendo 236 enas ogni volta che si è vicini ad un pg (portandolo a fingere di non essere stati toccati) o ignorare completamente i danni subiti. (sono arrivato a preferire i pugnali alle pistole perchè così almeno gli zombie non potevano fingere di non essere stati toccati)

- questione "armi speciali"
sarebbe meglio che buoni e cattivi fossero meglio informati sugli effetti di vari armi e oggetti, visto che in questo il regolamento è veramente semplice e basterebbe ricordarlo, anche solo vagamente, magari aiutando chi non rimembra facendo dei recap prima dei combat che prevedono armi speciali.
Informandomi coi miei amici abbrustoliti ho saputo che il mio fucile elettrico non era per nulla previsto e ha creato parecchi disagi ai poveri png... nessuno ricordava che cacchio facesse un astrapè enas XD
Inoltre è difficile capire chi sia il bersaglio di un'arma "a chiamata"
Soluzione inventata al momento dal trizio (che non smetterò mai di lodare) che dopo la chiamata Astrapè enas aggiungeva il bersaglio (tipo "cappuccio rosso per un determinato zombie così abbigliato).
Regola efficace e semplice che andrebbe resa definitiva.

- questione "medicina"
bella idea il pamphlet tipo quello della sanitas mentis per tutti i player.
medicine contate e danni reali, gente steccata che zoppica e crepa perchè non riesce a scappare da uno zombie come è giusto che sia.
questo se unito al punto uno, perchè se i danni sono limitati al giusto numero di colpi effettivamente dannosi (non ogni singolo tocco come sottolineava jamsus) allora tutto risulta giocabile ed è più facile essere sinceri.
è normale che la gente ferita venga sorretta o difesa, o magari lasciata divorare per evoluzioni di ruolo tra i pg.
buona anche l'idea di azzaro jones (medico esploratore) di fare i diversi tipi di medicinali, magari creandoli proprio (pliz no bigliettini, si boccettine)

Così facendo ho raccolto le sensazioni a freddo di tutti i player felsinei.
Grazie davvero.
"Velocità! Pura e nuova velocità!"

Enrico Cardetti AKA Furio Rombanti
-Rumorista e pittore futurista

Rispondi