Dubbbi e suggerimenti post live

Discussioni che riguardano il regolamento

Moderatore: Custodi

Avatar utente
Trizio
Gran Maestro
Gran Maestro
Messaggi: 2733
Località: Prato
Contatta:

Dubbbi e suggerimenti post live

Messaggio da Trizio » domenica 21 giugno 2009, 19:14

Ci siamo accorti durante questo evento che alcune regole sono state ignorate o male interpretate, abbiamo bisogno di un vostro parere, racconti di episodi specifici e dubbi in genere.

Pongo alcuni esempi:
- Con le armi da corpo a corpo NON SI PUO' in nessun caso colpire la locazione TESTA. Valuteremo e chiariremo quanto prima, se e come gestire la dichiarazione "MORTO" con armi corpo a corpo.
- Con le armi da fuoco esiste invece una dichiarazione specifica "MORTO" che serve ad evitare spiacevoli incidenti, ma ciò non significa avere colpi infiniti. Una volta dichiarato il "MORTO" il colpo va scaricaricato a terra. Un Custode è libero di decidere se la vostra dichiarazione del danno è conforme al regolamento o no, quindi se sparate ad una creatura in testa e non muore non è necessariamente immortale.
- Quando viene dichiarata soltanto classe del danno e non il suo potere, è da considerarsi Enas.
- Nel caso di comunicazioni scritte dai Custodi (come il foglietto consegnato la mattina del secondo giorno), la vostra interpretazione non deve comunque in ogni caso mancare, 7 o 8 persone che improvvisamente sentono il bisogno di una passeggiata non è interpretazione. Ricordatevelo è l'elemento pricipale del live.

Queste sono primisse indicazioni a caldo. Postate le vostre impressioni e successivamente chiariremo maggiormente questi ed altri punti.
Il sentimento più forte e più antico dell' animo umano è la paura,
e la paura più grande è quella dell' ignoto


- Howard Phillips Lovecraft -

Avatar utente
Jamsus
Cultista
Cultista
Messaggi: 424

Re: Dubbbi e suggerimenti post live

Messaggio da Jamsus » lunedì 22 giugno 2009, 11:26

Vediamo se mi riesce riassumere qualche suggerimento :

Lo so che è difficile, però sapere la dimensione del proprio "tamburo" di colpi e contare i colpi via via che si sparano non è un impresa così difficile, anche se si stà scappando e tutto... questo aiuta a non sparare colpi a vuoto in terra anche quando si dichiara "Morto".

Per le armi da mischia... per quanto mi riguarda... il MORTO lo si dichiara se arrivi alle spalle e appoggi "inscenando" l'arma sul collo o vicino alla testa e dichiari il morto o tagli la gola con un pugnale altrimenti se sono armi come accette... il morto lo dichiari se il bersaglio è caduto a terra.

Un colpo alla testa è troppo rischioso, ancora di più se chi viene colpito indossa gli occhiali da protezione che a quel punto diventano parte integrante della faccia lasciando una discreta mascherina ^^

per il resto un suggerimento ai PG :

--- >>> ACCUSARE I COLPI volando a terra, o inscenando dolore... non continuando a correre <<< ---

è un gioco narrativo non un videogame :P

per il resto comunque è andato da 10
Se la bellezza fosse simmetrica avrebbe indubbiamente tutti gli autovalori reali sul campo

Beccaio
Neofita
Neofita
Messaggi: 36

Re: Dubbbi e suggerimenti post live

Messaggio da Beccaio » lunedì 22 giugno 2009, 11:40

Ok, in effetti non ho scritto niente sul regolamento nella sezione commenti al Live perché non era strettamente inerente, perciò colgo l'occasione qui...

Premetto che per quanto mi riguarda lo scopo dei regolamenti live dovrebbe essere più che altro quello di canovaccio mooolto generico per favorire l'interpretazione.
Sulla base di questo principio tendo a sacrificare realismo e complessità delle regole per ottenere velocità, sobrietà e automatismo nella risoluzione di modo che tutto il resto sia e resti sempre e solo interpretazione.
Detto questo: ho letto il manuale un paio di volte concentrandomi ben più di un paio di volte sulle specifiche del combattimento e della presa dei danni e purtroppo mi risultano un po' tanto macchinose.
A prescindere dal puro e semplice doversi ricordare somme e sottrazioni (ed effetti) di singoli colpi in singole parti del corpo in momenti talmente concitati che spesso non riesci nemmeno a sentire davvero la dichiarazione del danno o a ricordartela per più di venti secondi (e talvolta i danni sono difficili da definire, senti un colpettino nei pressi dell'anca... è gamba o torace? Ha poco di gamba e poco di torace...) è davvero arduo tenere a mente anche i dettagli dei colpi speciali e soprattutto gli effetti istantanei, perché magari te li ricordi ma te li ricordi quando hai corso per altri dieci minuti e sei in salvo nel bosco, a mente sgombra...

Forse sarebbe da sacrificare un po' di realismo in favore di maggiore praticità. Le differenziazioni delle conseguenze dei danni sono un po' nebulose e dure da ricordare.
Io personalmente ho preso due cryos nella gamba ma non avendo perso l'arto ho corso ancora perché con cryos c'è scritto che non si riescono a usare armi o simili ma non c'è scritto che uno non può usare l'arto intorpidito altrimenti è come perdere l'arto e allora tanto vale evitare di dichiarare il danno se l'arto viene perso automaticamente (anche se per un tempo limitato).
Comunque sia, dettagli a parte, davvero semplificherei di molto il regolamento di combattimento.
Più che altro semplificherei e uniformerei di più le tipologie di danni magari aumentando oltre il Tria l'entità di un colpo e trovando uno (ed un solo) effetto bellino e di meccanica per ghiaccio, fuoco, elettricità eccetera.
La pistola fa quanto un bastone, in questo regolamento... si potrebbero distribuire meglio le entità di danno.
Si potrebbe arrivare addirittura a togliere le locazioni e fare un punteggio generico di punti ferita con l'obbligo morale, tuttavia, di interpretare il dolore delle singole parti del corpo colpite.

Schematicamente butto giù un veloce miniregolamento che esemplifica quanto ho esposto sopra:

14 Punti ferita totali sul corpo senza locazioni.
Il personaggio sviene quando con l'ultimo colpo va a zero o meno.
Ovunque il personaggio venga ferito questi sottrae dal massimale di 14 ma deve recitare il dolore nella parte del corpo in cui ha subìto la ferita ed è quella parte che deve essere curata per recuperare i danni generali.
L'unico modo per perdere un arto, invece, è nel caso in cui si riceva un Danno aggravato (vedi sotto).
Non esistono parti singole che, se colpite, provocano la morte ma resta valida la regola dello Stordimento da dietro e del colpo singolo per uccidere un personaggio svenuto.

Danni contundenti fanno sempre o Enas o Duo e si curano da soli quando il personaggio trova cinque minuti per riposarsi
Danni da taglio fanno sempre Duo o Tria e si curano con 1 benda e 1 antidolorifico (elementi che devono essere fisicamente in gioco) in pochi minuti
Danni da armi da fuoco fanno sempre Tria o più e si curano con venti minuti di applicazioni chirurgiche recitate e con 1 benda e 1 antidolorifico
Danni da ghiaccio sottraggono sempre Duo e necessitano di venti minuti di cure con calore artificiale nella parte colpita, se non vengono curati col calore il danno NON viene recuperato
Danni da fuoco sottraggono sempre Tria necessitano di venti minuti di cure con acqua e 1 benda e un po' di pomata nella parte colpita, se non vengono curati col calore il danno NON viene recuperato
Danni da elettricità sottraggono sempre Tria necessitano di venti minuti di cure con 1 benda e 1 iniezione di calmante. Il danno, se non viene curato entro dieci minuti, provoca svenimento del personaggio.
Danni da acido sottraggono sempre 4 e non sono curabili durante il Live
Danni Aggravati invalidano l'arto che colpiscono: sottraggono sempre 4 punti ferita totali e l'arto che colpiscono non può essere più utilizzato né curato se non fra un live e l'altro. Se viene colpita la testa o il torace il personaggio sviene e con un ulteriore colpo simulato alla testa muore.
Un personaggio svenuto viene curato solo con 1 inizione di adrenalina da farsi entro venti minuti dallo svenimento altrimenti il personaggio muore

Esemplificherei anche la perdita di punti sanità mettendo un punteggio standard di modo che i Custodi non debbano dirlo ogni volta (col rischio, come l'altra sera, che neanche il punteggio venga sentito):

Omicidio singolo 1 volta 2 Punto Sanità
Omicidio singolo seconda volta 1 Punto Sanità
La terza, quarta volta ecc. non si perde sanità.
Omicidio plurimo prima volta 4 Punti sanità
Omicidio plurimo seconda volta 3 Punti Sanità
La terza, quarta volta eccetera si perde 1 Punto Sanità
Mostri semplici (intendo i png da carne, tanto per dire, senza obbrobri in lattice particolarmente orrorifici) prima volta 4 Punti Sanità
Mostri semplici seconda volta 3 Punti Sanità
La terza, quarta volta eccetera si perde 1 Punto Sanità
Mostro brutto brutto (il Luxomante, per chiarirsi) prima volta 7 Punti Sanità
Mostro brutto brutto seconda volta 6 Punti Sanità
La terza, quarta volta eccetera si perde 2 Punti Sanità.

Lo shock si ottiene sempre con la tabella prefissata, magari da ricalibrare in relazione o viceversa ricalibrate quanto ho esposto qui sopra.

Vabè, ho sproloquiato abbastanza ma del resto sono un Nerd :evil3
The Deepest One

Avatar utente
Jamsus
Cultista
Cultista
Messaggi: 424

Re: Dubbbi e suggerimenti post live

Messaggio da Jamsus » lunedì 22 giugno 2009, 11:50

Mah per me il regolamento dei danni è già abbastanza semplice, anzi direi quasi perfetto.

Pochi punti vita e poche locazioni da ricordare.

Piccola nota sul

La pistola fa quanto un bastone :

Beh si, la pistola fa quanto un bastone, le armi di quei tempi non avevano la tecnologia di una pistola di oggi... avevano una gittata utile di poco più di 30 metri (e 30 metri erano già tantissimi) e non sfruttavano in pieno la rotazione del proiettile

Una pistola di oggi se scarica un colpo a 2 metri di distanza su una gamba la squarcia di brutto, una pistola di allora fa un buco di 5-10 centimetri e si ferma generalmente sull'osso ma non arreca così tanti danni.
Se ti dò una mazzata con un bastone sulla schiena ti faccio lo stesso quantitativo di danni :P
Se la bellezza fosse simmetrica avrebbe indubbiamente tutti gli autovalori reali sul campo

Valentina_
Neofita
Neofita
Messaggi: 2

Re: Dubbbi e suggerimenti post live

Messaggio da Valentina_ » lunedì 22 giugno 2009, 12:26

Se posso dire la mia, anche secondo me il combattimento è troppo macchinoso e difficile da ricordare. Io, nel mio modestissimo amore per la semplicità, avrei sacrificato il realismo (pf diversi nei vari punti del corpo) in favore di un sistema semplice basato quasi completamente sull'interpretazione.
Sono d'accordo con la proposta di un numero uguale per tutti di pf, da sottrarre via via, interpretando i danni nel punto in cui sono stati ricevuti. Con l'unica eccezione dei colpi "morto" da pistola sulla testa, sgozzamento o esplosione, il personaggio a 0 sviene, e muore se viene colpito di nuovo.
Non mi è sembrato che durante il live ci fossero idee chiarissime da parte dei pg, compresa me, e credo sia difficile mettersi a calcolare il danno nelle varie parti del corpo e il suo relativo effetto mentre si fugge nel buio, con l'ovvia conseguenza di errori e bari involontari di chi era incerto se doveva buttarsi per terra o poteva muoversi con le ultime forse verso la casa.
Questa è solo la mia modesta opinione personale, basata sul fatto che secondo me in un gioco fatto di sola interpretazione, un regolamento così macchinoso può portare a errori e rallentamenti...

Avatar utente
Jamsus
Cultista
Cultista
Messaggi: 424

Re: Dubbbi e suggerimenti post live

Messaggio da Jamsus » lunedì 22 giugno 2009, 12:34

Si ma in generale, se non sai se il colpo l'hai preso sulla gamba o sul petto, o su una cosa del genere...

Accusi il colpo e fai un volo in terra... ho visto poche persone gettarsi a terra dopo un Enas sulla gamba...
Si ok è un enas... ma queste creature hanno sfondato uno stomaco a pugni (e un signor Stomaco vero termona? :D)
Se la bellezza fosse simmetrica avrebbe indubbiamente tutti gli autovalori reali sul campo

Beccaio
Neofita
Neofita
Messaggi: 36

Re: Dubbbi e suggerimenti post live

Messaggio da Beccaio » lunedì 22 giugno 2009, 13:50

A quanto da me esposto sopra si potrebbe integrare una regolina sul come e quando recitare i colpi subìti.

Ovvero:
a -8 punti ferita le parti colpite devono essere manifestamente doloranti per tutti e il personaggio visibilmente stanco ma si può ancora correre e usare armi
a -10 punti ferita si zoppica visibilmente (non si può correre) ma si possono usare ancora le armi
a -12 punti ferita si arranca per terra e non si posso utilizzare armi perché la vista è offuscata ma col sostegno altrui ci si può spostare anche se le proprie gambe non sono più sufficenti (si sta a peso morto, in sunto ma si è lucidi)
The Deepest One

Avatar utente
Jamsus
Cultista
Cultista
Messaggi: 424

Re: Dubbbi e suggerimenti post live

Messaggio da Jamsus » lunedì 22 giugno 2009, 13:52

A me questo cambiamento radicale non piace :(

Rimarrei come è ora... e affinerei le dichiarazioni dei danni
Se la bellezza fosse simmetrica avrebbe indubbiamente tutti gli autovalori reali sul campo

Beccaio
Neofita
Neofita
Messaggi: 36

Re: Dubbbi e suggerimenti post live

Messaggio da Beccaio » lunedì 22 giugno 2009, 14:04

Vabè, sia chiaro che non sto riscrivendo il regolamento in vece dei Custodi: il lavoro che svolgono è già eccellente e non pretendo certo che sia applicata anche solo un'idea di quanto esposto.
Semplicemente butto lì delle considerazioni su cui magari, semplicemente, ponderare e lo faccio al solo scopo di mettere a disposizione dei Custodi la mia esperienza professionale di Entertainment designer e Game Designer visto che ho addirittura un diplomuccio in questo campo :up:
The Deepest One

Avatar utente
Trizio
Gran Maestro
Gran Maestro
Messaggi: 2733
Località: Prato
Contatta:

Re: Dubbbi e suggerimenti post live

Messaggio da Trizio » lunedì 22 giugno 2009, 14:52

Infatti sono preziosi per noi tutti i vostri pareri, proprio per poter valutare e nel caso cambiare qualcosa...
Continuate questo post è interessantissimo.
:up:
Il sentimento più forte e più antico dell' animo umano è la paura,
e la paura più grande è quella dell' ignoto


- Howard Phillips Lovecraft -

Avatar utente
Jamsus
Cultista
Cultista
Messaggi: 424

Re: Dubbbi e suggerimenti post live

Messaggio da Jamsus » lunedì 22 giugno 2009, 15:07

Mmm... l'idea del Pool di punti vita fisso che scende mi screzia un pò ti dico la verità...
il sistema a me sembra molto semplice, ma davvero tanto! Bisognerebbe come ho detto, specificare meglio certe dichiarazioni di danno come il mortal!

Ps : mettiamo le dinamiti che esplodono davvero :P
Se la bellezza fosse simmetrica avrebbe indubbiamente tutti gli autovalori reali sul campo

Beccaio
Neofita
Neofita
Messaggi: 36

Re: Dubbbi e suggerimenti post live

Messaggio da Beccaio » lunedì 22 giugno 2009, 16:03

Concordo con Jasmus che il regolamento poteva essere molto più complesso ma è anche vero che potrebbe esserlo molto meno.
Nel senso: proveniendo da un gioco di ruolo fantasy dal vivo (in cui originariamente sono stati introdotti concetti come locazioni e dichiarazione dei colpi) quello di clavisomni risulta sicuramente un regolamento abbastanza scheletrico e semplice ma in verità non lo risulta in senso assoluto e non a chi, in effetti, di live fantasy con una meccanica simile (dalla quale è stato, mi sembra, mutuata una parte del regolamento di clavisomni) non ne ha mai fatti.
Sulla base di questa considerazione, anche del tutto soggettiva ovviamente, risulta che magari una ulteriore differenziazione rispetto ai live fantasy potrebbe essere fatta, soprattutto vista la natura "diversa" di clavisomni rispetto a un qualunque altro live.
Una tale differenziazione secondo me dovrebbe essere, appunto, improntata ad una semplificazione ulteriore che possa garantire la correzione di un errore di fondo che troppo spesso generano i regolamenti live (e che invece è assente nei cartacei, in quanto nei cartacei il tempo è freezabile spesso e tranquillamente per fugare ogni problema): questo errore di fondo è comunemente il baro involontario o la manipolazione del regolamento basata sullo sfruttamento dei punti ambigui o poco definiti.
Un regolamento (soprattutto live), stranamente, più tende al realismo e alla chiarificazione dei dettagli tanto più risulta manchevole sotto certi altri aspetti e genera parti nebulose e non chiare o ambiguità sulle quali i giocatori possono marciare al limite esatto della legalità per garantire i propri pg e questo avviene non barando realmente ma semplicemente per la troppa varietà di regole che porta o ad incomprensione o ad ambiguità interpretativa o semplicemente dimenticanza di alcune di queste.
Io personalmente percepisco un tentativo chiaro di rendere realistiche talune cose in gioco per mezzo di meccaniche che possiedono l'intrinseco difetto di fondo appena esposto.
L'unico modo per far si che davvero tutti i giocatori giochino pienamente i loro pg senza problemi e senza conseguenze differenziate, in gioco, di eventi che dovrebbero invece avere le medesime conseguenze per tutti (trattasi del combattimento e della perdita della sanità mentale, più che altro) è quello di rendere il regolamento memorizzabile, mai ambiguo e mai manipolabile.
Ciò è fattibile solo ad un prezzo che è quello del minore realismo, ma come ho provato a congegnare col "mio" regolamentino la snellezza di regole non sfavorisce per forza l'interpretazione (che poi è quello che ci interessa, mi sembra).
In pratica ci deve essere una fusione (difficile, ovviamente) fra l'esigua quantità e semplicità di meccaniche e la loro potenzialità nel rendere efficace in gioco l'interpretazione dei giocatori.
L'unico motivo per cui avevo dei dubbi sul regolamento di adesso era proprio questo: in gioco avvengono cose non tanto dettate dal regolamento bensì dal contesto e dai giocatori che interpretano il regolamento o se lo scordano (io sono fra questi...). Per rispondere a Jasmus ciò non è dovuto tanto ai giocatori (che non credo vengano a giocare a Clavisomni per barare) quanto proprio perché il regolamento non è abbastanza snello e automatico.
Per essere snello e automatico deve essere essenzialmente breve e matematico e attualmente non lo è abbastanza.
Lo dico perché prima del combattimento che era nell'aria, pur avendo letto il regolamento per bene (e non sono più di tanto grulloide), ero davvero terrorizzato non tanto dalle creature quanto dallo "sbagliare" a giocare, dal confondermi, dal barare involontariamente. E questo è un po' deleterio...

Spero di non essere stato criptico.
The Deepest One

Avatar utente
Jamsus
Cultista
Cultista
Messaggi: 424

Re: Dubbbi e suggerimenti post live

Messaggio da Jamsus » lunedì 22 giugno 2009, 16:35

Ho capito quello che intendi e sono d'accordo,
però mi sento di dire che... prima del combattimento ero tranquillo e penso di non essere il solo per quanto riguarda il regolamento.

Cioè non sò perchè non ci vedo questa difficoltà nel memorizzare i danni nelle locazioni :D
Se la bellezza fosse simmetrica avrebbe indubbiamente tutti gli autovalori reali sul campo

Avatar utente
Trizio
Gran Maestro
Gran Maestro
Messaggi: 2733
Località: Prato
Contatta:

Re: Dubbbi e suggerimenti post live

Messaggio da Trizio » lunedì 22 giugno 2009, 21:57

Beccaio ha scritto:... di live fantasy con una meccanica simile (dalla quale è stato, mi sembra, mutuata una parte del regolamento di clavisomni) non ne ha mai fatti.
Volevo precisare solo che il regolamento Clavisomni è completamente autorpodotto, ogni somiglianza ad altri regolamenti è dettata dalla logica ludica e non da regole mutuate. In fase di creazione decidemmo proprio di allontanarci concettualmente dal sistema che più avevamo giocato che è "Gli uomini, il sangue e gli eroi" regolamento fantasy, autoprodotto, del Gruppo Luce Nera. In tempi non sospetti abbiamo costruito un regolamento che poi col tempo abbiamo scoperto avere analogie con l'attuale "Lorien Trust".
Giusto per chiarire questo punto.

____

Comunque abbiamo intenzione di rivedere alcune regole o in ogni caso di renderle chiare alcune delle attuali. Quindi continuo a ripetere post validissimo continuate ancora... :clap:
Il sentimento più forte e più antico dell' animo umano è la paura,
e la paura più grande è quella dell' ignoto


- Howard Phillips Lovecraft -

Avatar utente
egoecho
Neofita
Neofita
Messaggi: 48
Località: Comune di Tizzana

Re: Dubbbi e suggerimenti post live

Messaggio da egoecho » martedì 23 giugno 2009, 14:50

A mio avviso il regolamento è ben fatto. Almeno in termini di PF e Punti Sanità. La semplificazione dei calcoli per lo shock e la pazzia lo rende ancora più giocabile. Sinceramente lo preferisco così perchè molto realistico. Ottime le trovate delle infezioni e dei locazionali diversi dai giochi di ruolo fantasy. Altrettanto ottime le locazioni mortali, la storia dei punti sanità e la differenziazione dei danni.
Tutto questo rende il regolamento leggermente più complicato (ma tra l'altro non più complicato di un buon regolamento fantasy dove si trovano tutti i tipi di danni speciali) ma molto, molto realistico. E il realismo nei live è una cosa che io apprezzo molto.

Le note negative sono per lo più nei troppi numeri. Magari per i vari tipi di danni e per il grado, potreste unificare un po' di più la numerologia. Anche se con un po' d'impegno è tranquillamente possibile ricordarsi tutto.
Piuttosto a me piacerebbe vedere in chiave più realistica l'interpretazione dei danni. C'è un po' troppo la mania dell'interpretazione (da me comunque appoggiata) che si tende ad oscurare alcuni fatti concreti. Ad esempio se io mi prendo quelo che può essere un danno da taglio nella realtà difficilmente inizio a correre più piano. Più probabilmente corro a più non posso e non sento quasi nessun dolore perchè ho l'adrenalina in circolo. Quando mi fermerò e mi rilasserò un attimo, solo allora inizierò veramente ad accusare il dolore. Non so se mi sono spiegato!
Stessa cosa può valere per altri tipi di danno, ma non per tutti, perchè un danno contundente che frattura un braccio invece lo sento subito.
Insomma è una pippa mentale ma sarebbe bello visto in gioco.

Altra mia nota: secondo me alcune abilità potrebbero essere rese più interessanti. Naturalmente se lo dico è perchè l'ho provato sulla mia pelle!
Ad esempio le conoscenze in fisica, soprattutto se professionali, potrebbero essere più valorizzate. Un fisico non è solo un uomo di scienza che cerca la verità del cosmo tramite i numeri, ma è anche una persona prettamente pratica che ha passato molto tempo in laboratorio. Quindi dovrebbe essere una specie di McGuyver della situazione....
Spero con questo di essere stato chiaro. Infamatemi pure se secondo voi ho detto una cavolata!
Disponibile per migliorare, per aiutare e per qualsiasi chiarimento.

Rispondi