Auguri e figli ragni - di ritorno dall'eremo di Loreo

Discussioni generali riguardo tutto ciò che concerne il live

Moderatore: Custodi

Rispondi
Avatar utente
Scimmiadrago
Adepto
Adepto
Messaggi: 171

Auguri e figli ragni - di ritorno dall'eremo di Loreo

Messaggio da Scimmiadrago » domenica 19 novembre 2017, 19:04

Non sapendo come iniziare comincio nel più canonico dei modi..
BELLISSIMO

Mi sono davvero buttato via, vorrei però prima di tutto aprire con un ringraziamento ad alcuni pg che hanno reso il mio live, speciale, perché mi ha fatto provare emozioni vere e fatto sentire il pg vivo e farlo crescere più dei +
Filippo Fineschi: la civil war col Piccolomini è finita, sei riuscito a dimostrarmi coi fatti le sue parole, ma soprattutto ho realizza, grazie “allo scontro ” con il png di Giulia, che io non sono affatto un uomo migliore di lui e che non mi doveva nulla….e nonostante tutto… mi ha salvato.
Marco Alessi e Torracchi: Medici senza frontiere dimensionali, una squadra epica, sinergica ed efficiente che a colpi di stimolanti ha lavorato per 15 ore (dormendone solo 3) di fila. Torracchi la scena mentre si mangiava come barboni davanti ai pentolini e si chiacchierava di minchiate personali in gioco è stata bella. Marco, nei momenti più duri, condividere gli aiutini…capisci che infondo, non esistono regole per fare ciò che va fatto-
Magnelli, Asia e Manconi: grazie. Abbiamo interagito poco. Ma voi sapete perché vi ringrazio. Ps. (Magno io più di tutti capisco cosa provavi al live col maldischiena, ti avevo nel cuore davvero)
Claudia: ultima ma non ultima, e forse l’unica persona con cui potrei mai giocare una storia a questo livello. Ho provato un ventaglio emotivo pazzesco che ha abbracciato tutti i sentimenti, il rancore, la delusione, la speranza etc etc. Sopprimere il dolore calare pasticche e gettarsi a capofitto nel lavoro per 15 ore… sfogarsi in gioco, e poi quando ti senti inutile e disperato (grazie fiamma) reagire trasformandolo in speranza (il fermacapelli cla <3)
Purtroppo il 90% delle scene e delle discussioni non sono state viste, tranne una dal Balocchi spawnato dal nulla!
Ho una menzione speciale per Lorenzo Mattonai, che mi ha permesso di fare una seduta psicanalitica in gioco bellissima
E Poi volevo complimentarmi con Amendola, in soli 3 live, hai evoluto il tuo modo di giocare a livelli alti! Bravo!
Giulia: Ti odio
Passiamo ora alla struttura nel live
Botanica ed erboristeria e farmacologia: una quest bellissima, dalla profilassi all’identificazione dei componenti alla realizzazione del composto, all’accanimento terapeutico!All’uso di scienze naturali al live! Magnelli che studia il ragno sezionandolo! Che FIGATA!
Il giornale in prelive è stato bellissimo!
La struttura del live, interattiva, non banale, che ha rotto diverse consuetudini e schemi narrativo ludici, prevedendo la possibilità di una storia con svolgimenti multipli radicalmente differenti
Al nenci baluardo della cristianità e alle sue messe!
Unica nota negativa per me è stata l’attesa nella stanzetta di due ore ma pazienza!
Vorrei scrivere molto mi più ma ora sono stanco e forse aggiungerò roba! Bravi tutti bravo il live!

Avatar utente
Jamsus
Cultista
Cultista
Messaggi: 424

Re: Auguri e figli ragni - di ritorno dall'eremo di Loreo

Messaggio da Jamsus » domenica 19 novembre 2017, 19:34

Seguo Pep a ruota.

Un commento generale prima delle considerazioni a più e meno e le utili critiche (ne ho evidenziate una nuova non fatta al debrief-live)

Dieci anni di Clavisomni non sono pochi e di questo sono contento (e spero siate contenti). In dieci anni la sensazione di dinamica di gioco appare molto più chiara nella mente e un po' la sensazione di dejavu o di visto | rivisto | già visto diventa molto più presente quando la tua testolina inizia a vedere dei pattern e degli schemi predefiniti. Non vi nego che a inizio seconda giornata avevo un po' paura, complici le varie pergamene lootate da Piccolomini, che la notte sarebbe nuovamente culminata nel ritualone salva live. E invece non è stato così. E' arrivata una dinamica nuova, gradevole e all'inizio percepita poco pericolosa che ha portato le persone a interagire anche contro gli altri e contro se stesse, creando una dinamica live del "gioco delle sedie" curiosa e veramente tanto apprezzata contro il tipico pattern Notte 1 - Easy | Notte 2 - Ritualsalvalive.

Per questo vi ringrazio.

Passiamo ai + e -

+ Cambusa: eccezionale come sempre, e per chi diceva che poteva esserci qualcosa a giro in più durante il giorno dico: NO, in un eremo, la sacralità delle ore dei pasti si svolge in questo modo.

+ Costumi: bravissimi, belli e immersivi

+ Prop: ottime anch'esse, sopratutto interattive!

+ Storia del live: che il matrimonio non andasse liscissimo me lo immaginavo, ma la svolta tetra con ragni e quant'altro... ottima davvero, silenziosa nell'arrivare e nonostante i nostri personaggi non siano più di primo pelo, la coerenza religiosa del luogo è riuscita ad illuderci abbastanza a lungo da farci godere l'avvento del sovrannaturale.

+ Ramificazioni: so che dispiace quando ne cappelliamo una bella, ma rendono il gioco molto meno lineare e prevedibile, ed è tutto di guadagnato.

+ PG: bravi davvero tutti stavolta, fuorigioco praticamente inestistenti se non al limite del funzionale (tipo hey sei tutto intero?), e litigi e tensioni rendono il gioco molto più profondo, di questo ringrazio chi ha il piacere e le palle di mettersi in gioco veramente. Grazie, non sono obbligatori, ma se sono di gioco vanno giocati! Bravi ai nuovi, o ai vecchi che tornano che hanno ingranato subito.

+\- : perdita di sanità e trauma del sovrannaturale: come dice Tartani non è facile giocare e al contempo arrendersi al sovrannaturale, ho visto buone reazioni ma anche reazioni un po' macchiettate per poi tornare subito al gioco, su questo forse possiamo migliorarci un po'.

+\- : PNG a caso. Termine forte ma usato per attirare l'attenzione. Mi spiego meglio, so che esiste una trama ed esistono delle motivazioni. Però il cliché del PNG fico-superiore ai PG-i PG non sanno un cazzo io so tutto-Supponenza a gogo è affascinante una volta (e mi riferisco ai 3-4 PNG[ NO SPOILER ] di Madioni, Giulia, Defrel etc...), già la seconda diventa un po' una macchietta leggermente antipatica che non ripropone nulla di nuovo. Mi sarebbe piaciuto poter scoprire qualcosa di più su di loro, sulle loro motivazioni. Invece ce li siamo rivisti lì a farci vedere quanto ne sanno mentre noi si fa cacare. Mi sta bene a livello ludico, a livello narrativo hanno mantenuto lo stesso spessore dell'ultima volta.

- : le ultime ore di live per quelli che erano usciti potevano essere sfruttate allo stesso modo ma con più "resa". Come? Riempite quella cazzo di stanza di tele, lucine, e creature *filler* che fanno ambientazione e inquietudine. I PNG ce li avevate. Non dovevate renderla necessariamente più interattiva, ma magari avere un'entità o qualcosa... o altri viandanti intrappolati in quel luogo o cos'era con un po' di ambientazione poteva essere una buona soluzione. Comunque, nulla di grave, è che dispiace un po' di fatto finire il live un po' prima. Il fuorigioco era dietro l'angolo.

Per il resto bravoillaive, bravi i giocatori (con menzione d'affetto a quelli con cui ho interagito di più) e grazie a tutti per la pazienza con questa schiena -4 a vivere.
Se la bellezza fosse simmetrica avrebbe indubbiamente tutti gli autovalori reali sul campo

Avatar utente
Palina
Neofita
Neofita
Messaggi: 31
Località: Firenze

Re: Auguri e figli ragni - di ritorno dall'eremo di Loreo

Messaggio da Palina » domenica 19 novembre 2017, 20:49

Premetto che ho dormito solo 4 ore e sto ancora svarionando, perciò non fate caso al mio italiano!

A questo giro sono arrivata stremata al live, reduce da una settimana e un periodo abbastanza tesi e nonostante ciò durante il live bona tutto, esisteva solo Loreo e il matrimonio... Il non matrimonio... Beh insomma siete riusciti a farmi staccare alla grande e di questo vi ringrazio infinitamente. Ho trovato un parco pg/png veramente di altissimo livello e sinceramente non ho avvertito troppo il problema del clericale/anticlericale... Mi è piaciuta tantissimo la sofferenza nell'oscurità, anche se ho rischiato (e non solo io) più volte di morire per le scale. Cambusa top, mi è piaciuto tutto e in più stavolta c'è stata anche la difficoltà che il cambusiere era spesso in gioco e immagino si debba essere fatto un doppio mazzo. Bravoh Nenci. Ovviamente ho apprezzato infinitamente il gioco di alcuni giocatori in particolare, picchi di interpretazione veramente di livello, grazie Beppe, avrei voluto giffare la tua faccia quando ti ho inferto il colpo fatale, nondimeno un Magnels che mi ha accompagnato e ascoltato le mie confessioni in lunghe e intense passeggiate, un'Asia unica, amica e complice, e l'amarezza di Borsatti e Baldini (mi hai rotto la quest, preparati a morire male e lentamente), col Frizzino, che mi hanno giocata malissimo, epic fail. Alex, ho visto una bella evoluzione nel tuo personaggio, avanti così!!!
Passando al parco custodi, che dire... Grazie non basta, avete creato qualcosa che mi ha veramente presa, sorpresa, intrattenuta e trattenuta in una realtà che non lo era. Mi secca enormemente non aver giocato il matrimonio... Mea culpa, mea maxima culpa... A proposito, belle le funzioni, stupende anzi, purtroppo faccio cacare e in certe cose proprio non riesco a immergermi... Cmq grazie Pippo per la tisana più pesa della storia e per esserti subito i miei trip, grazie Sarah, ho sbroccato e c'ero quasi, e grazie a tutti i custodi che mi hanno seguita direttamente, indirettamente e che hanno creato questo poliedrico live. Come ho detto al debrief la cosa che in assoluto ho apprezzato di più è stata proprio l'inattesa conclusione del live dato che a metà sembrava veramente molto telefonato e ammetto che un po' mi sarebbe dispiaciuto, e top i "mostri" celati. So per dirette confessioni che vi siete veramente sbattuti per questo live, e so che accade sempre e se ne vedono sempre i risultati, addirittura ci perdiamo roba quindi non oso immaginare come sarebbe il live se riuscissimo a fare tutto. Vi ringrazio per aver fatto le ore piccole, aver sudato per farci divertire, che non è scontato fare quello che fate e spero che il nostro fervore e la nostra impazienza possa anche minimamente ripagarvi degli sforzi. Ah, Giulia, non ho capito cosa hai detto, sai, non ti stavo ascoltando. Grande Miguel, gran parte di ciò che stavo facendo è per merito (o colpa) tua...

Insomma bambini belli, tanta roba... Quando è il prossimo live?

P. S. Vo a morì, probabilmente quando avrò acceso il cervello aggiungerò feedback su aspetti che adesso non mi tornano a mente!

asia
Neofita
Neofita
Messaggi: 33

Re: Auguri e figli ragni - di ritorno dall'eremo di Loreo

Messaggio da asia » domenica 19 novembre 2017, 21:17

E nulla, mi sono sposata...capita! :asd:

Meravigliosi tutti quanti, dai custodi ai pg, non starò a menzionarvi: diventerebbe un post lunghissimo, oltre che una lista della spesa!
Per il resto accidenti a me: quando ho capito in cosa mi stavo imbattendo ho subito pensato "merda, sono fottuta", poi invece s'era preso il via, e accidenti a chi so io c'è mancato letteralmente un soffio... borsatti, baldini e frizzini vi odio, ma solo un po'! Si, perchè alla fine è colpa mia, che mi son fatta sfuggire l'occasione: sarebbe bastato scendere! Mi sto ancora mangiando le mani!

Per la rubrica dei più e dei meno:

+ a tutti i pg/png/custodi, nessuno escluso! Com'è normale che sia, non sono riuscita ad vere a che fare con tutti, e credo sia superfluo ringraziare infinite volte le persone con cui ho avuto la possibilità di interagire di più, per cui non mi resta che dire: bravi tutti davvero!

+ meno fuori gioco del solito..almeno io ne ho visti e vissuti davvero pochi!

+ cambusa: buonissima come sempre e adatta al contorno....in più mi piace pensare che il pranzo del sabato fosse più abbondante perchè doveva essere il pranzo del matrimonio.. :DDD

+ alle messe..pure in latino! Per quanto siano pallose (d'altra parte sono messe) come quelle vere, danno una profondità incredibile: la parte religiosa e spirituale della vita era molto più marcata nel passato, e penso che aiuti molto l'immersività!

+ alle quest: varie, sia al chiuso che all'aperto, mi son divertita un sacco!


- alla stanza-stallo..i motivi son già stati detti, comunque ci tengo a sottolineare che almeno per me è stato l'unico momento che posso arrivare a chiamare "di tempo morto"

- alle mie scarpe... al fatto che mi ero dimenticata gli scarponi a casa e che quelle comode le avevo proppate per il matrimonio..ops!

Di sicuro ho dimenticato qualcosa, semmai aggiungo poi!

Bravi tutti e bravo "illaiv"!

Avatar utente
amanconi
Neofita
Neofita
Messaggi: 8

Re: Auguri e figli ragni - di ritorno dall'eremo di Loreo

Messaggio da amanconi » lunedì 20 novembre 2017, 11:01

Che dire, tanta roba, live bellissimo. Complimenti al corpo custodi per lo splendido lavoro.

E' stato un live molto impegnativo per me, non ero fisicamente ne psicologicamente in forma (sintomi influenzali a bestia) e sicuramente sono stato sotto tono, qui più che mai; almeno dal mio punto di vista sia chiaro.
E' stato un live impegnativo anche per un'altro motivo in particolare, inserirmi tra i "maschi alpha" del live, ma ho fallito miseramente. In questi casi la differenza di età (e forse anche di esperienza a livello di gioco) influisce molto a riguardo.

Ma ora passiamo alle cose belle e quelle meno belle:

+: Bella la location e l'ambientazione. Frati stronzi e con il paraocchi, come giusto che siano. VI ODIO.
+: Zero tempi morti, se ce ne sono non li ho minimamente sentiti.
+: Belle le quest e tutta la trama che raccontavano
+: La gente che si fa i cazzi propri, giusto così.
+: La crisi che siete riusciti ad inculcarmi dopo cena, stavo veramente andando fuori di testa. In quei momenti ho pensato veramente a far suicidare il personaggio
+: "Last but not Least": il matrimonio sotto la benedizione della dea ragno. CHE BELLO! Qual si voglia tipo di aracnofobia Riccardo Mugnai potesse avere è decisamente scomparsa o almeno si è trasformata in altro; come se ne fosse affascinato insomma.

-: Cadere nel meta-game quando si ha la possibilità di uccidere un altro pg. Questa è una critica che faccio a me stesso.


In conclusione Live bellissimo e complimenti a TUTTI per l'incredibile storia che stiamo narrando di Live in Live.



[EDIT]
+: Michele, ti odio.
Ultima modifica di amanconi il lunedì 20 novembre 2017, 21:30, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
Ramirez
Neofita
Neofita
Messaggi: 24
Località: Vernio
Contatta:

Re: Auguri e figli ragni - di ritorno dall'eremo di Loreo

Messaggio da Ramirez » lunedì 20 novembre 2017, 12:44

Breve recensione del live, per quel poco che posso dire visto che non gioco da un pò.

Sicuramente ++ alle dinamiche regolamentari in cui mi sono imbattuto, ovvero sanità mentale (agevole) e biblioteconomia. Sono semplici ma funzionano

++ all'ambientazione. Il monastero rendeva e la messa in latino pure. Ho trovato particolarmente gradevole il momento con i canti gregoriani.
Unica nota psudocritica per la Sarah: Sarah, le suore menano, tirano sganassoni. Quelle odierne so' tipo pugili, una suora degli anni 20 era roba tipo sacerdote della Triade che sfiocinava crocifissi sul groppone dei miscredenti. esempio: "Suora, mi lascia in pace perdio?" Risposta "PERDIO??!, Non imprecare e senti un pò sulla schiena il peso della passione deccristo.... e Giù crocifissone".
A me faceva più paura la suora del preteragno tanto per intendersi.

++ all'assenza pistolettate "a gratis". Non erano di facile compatibilità con l'ambientazione e giustamente non ci sono state. Avrei apprezzato qualche arma bianca/impropria a spasso (un'ascia in legnaia, qualche attrezzo dell'erborista, roba un pò alla cluedo, tipo candeliere etc etc etc), ma solo per lasciare un monito minaccioso (un pò metalive), tipo "oh, si monastero civiltà bla bla bla ma sai unasega te dell'aria che tira coi monaci, occhio a girellare solitario per i corridoi". Casa labirintica (e questa era piena di anditi e pertugi) deve far cacare in mano i pg insomma

++/- bravi tutti a interpretare, ma in alcuni casi, personalmente, ho notato molta impostazione e poco istinto. Mi sembra ci sia cioè attenzione e testa a giocare un personaggio credibile per il periodo ma che da questo derivino personaggi senz'anima. Attenzione, non mi riferisco a persone ma a situazioni e ne ho una precisa in testa, ovvero il conciliabolo notturno di condivisione totale prima di cena (quello fatto nel cortile della casina). Boh, mi sbaglierò ma a me è sembrato tutto molto bello e tutto molto finto.

+/- le due velocità a cui vai un live di Ctulhu: ho sempre avuto la sensazione, in tutti i live clavis che ho fatto, che ci siano due velocità/live: uno per chi ha esperienze soprannaturali pregresse e che quindi si possono permettere di ragionare/andare/indagare e quelli che devono pagare dazio di un live a fare gli increduli. Capisco sia lo stile ctlhu, quindi non prendetela come una critica ma come un inevitabile dato di fatto


- la notte onirica. li avrei preferito qualche minaccia tangibile. O qualche pericolo tangibile. O qualche paura tangibile. Alla fine è stata un pò una caccia al tesoro sociale.

- la malattia. Non sopporto le malattie, o avvelenamenti di massa che siano, nel grv. Ma si tratta di di una mera opinione personale, per come sono fatto io insomma.

--- al mio pg. non m'è piaciuto come l'ho reso, nè come era vestito (quello causa gelo). Volevo fargli fare più cose, più o meno simpatiche, ma capita, sarà per la prossima volta.

Ultima cosa (non è da meno perchè si tratta di un aspettativa e non di una critica): in generale nei live ( e sopratutto in un live clavisomni) apprezzo più cose per meno persone, meno roba aggregativa. roba tipo piglio la gente di notte in due o tre e li costringo/propongo a fare cose. Rumori nella notte che ti svegliano, anche suggestioni insomma più che fatti. Magari creare una artefatta calma notturna che spedisce la gente a letto e poi risvegliarli tutti o poco alla volta.


Che dire, alla prossima.
Ovunque Torno Indietro

Quando sorrido dammi qualche cattiva notizia prima che io rida e mi comporti come un pazzo.

Avatar utente
-Nemo-
Cultista
Cultista
Messaggi: 281
Località: Lucca
Contatta:

Re: Auguri e figli ragni - di ritorno dall'eremo di Loreo

Messaggio da -Nemo- » lunedì 20 novembre 2017, 12:51

Bene bene bene...
Finalmente ripresi dal GELO d' Anghiari, eccoci a parlare del live. E che live!
Personalmente mi sono trovato, dopo l'iperesposizione della festa in maschera, passata piuttosto sotto i riflettori (o le lanterne, o i vibratori che dir si voglia), a giocare un live in disparte. Eppure, pur lontano dalla ribalta, ho passato due giorni e due notti attive e stimolanti. Con un'unica eccezione, almeno per me, non è mai mancato il da farsi, e in un live lungo deliberatamente privo di scene d'azione questo è davvero un risultato notevole.

Ho avuto occasione di fare anche delle belle giocate tra PG, specialmente con: Baldini losco compare di giocate al limite della legalità, Borsatti con una visione opposta del mondo e...con visione su altri mondi), Fineschi che mi legge ad alta voce antiche ed arcane pergamene in cambio di graditi commenti da sempliciotto, Panizzi delirante zingaro che a volte il Balestri vorrebbe strangolare altre andarci insieme al bordello, la Rassu che mi chiamava sempre per accompagnarla col risultato di portarmi sempre in qualche posto dove c'era del bel gioco, e il Trizio a cui dò un caloroso benvenuto "dall'altra parte" e con cui è stato bello condividere spiegone, ricordi di guerra e bordelli e caso della ragazza scomparsa. Grazie perchè il Live è bello soprattutto per queste cose!
Un plauso anche al nuovo arrivato Lorenzo: son davvero contento che ti sia aggiunto, complimenti!

Sul fronte PNG lode al Benci e al suo Abate, col senno di poi mi sarebbe piaciuto che il piano della confessione fosse andato più a rilento (o l'aver avuto più ardire io nel giocare il PG in modo più brusco) per poter giocare il forzargli la mano durante la confessione. Menzione speciale anche alla Flavia che ci ha fatto arrovellare con la storia della ragazza che spariva, e al Pappalardo che penso continuerà ad esser chiodo fisso del Balestri se riproporrà questo PNG.

La stanza finale sull'abisso è un pò l'eccezione a tutto questo. Forse per semplice stanchezza, pigrizia, freddo, mancanza di stimoli, ho perso l'occasione perfetta per innescare una riunione di condominio-bis che avrebbe aiutato di sicuro a fare il punto. Peccato, occasione sprecata. Vedrò di imparare dai miei errori. Ora mettiamo un pò di più e meno.


+++++ Le quest esterne: lo sapete, mi piace parecchio andare in giro e stavolta, complice anche il meteo, si è potuto farlo eccome.
++++ L'intro: grazie custodi, avete fugato tutti i miei dubbi sul perchè il mio PG dovesse esser lì.
++++ Mangiare: buono e tanto. Mi immagino cosa sarebbe stato se ci fosse stato davvero il pranzo del matrimonio...
++++ Il "cambio di scena" in casa, durante la cena del sabato: non mi sono accorto di nulla e, quando sono arrivato sulle scale, l'effetto è stato iperimmersivo!
+++ C'era sempre qualcosa da fare, anche per un PG al di fuori delle macchinazioni occultistiche come il mio. I medici stanno facendo l'antidoto? Si vanno a cogli l'erbi, con due ragazze del posto. E' stata vista una ragazza scomparsa? Va cercata di notte nel bosco. Che sono questi vestiti nella megalessora? E via così.
+++ La struttura alternativa del live: un live di più giorni senza botte è qualcosa di totalmente inaspettato e, pur non disdegnando l'azione, devo dire che ho gradito, specie dopo l'ultima carneficina.
++ Lo Spiegone™ disilluso fatto con Pappalardo - Trizio e Mattonai: forse forse in questo modo diventa quasi divertente anche una delle cose più pallose del live.
+ Le messe in latino: realistiche e convincenti, ho sperimentato quel che mi dicevano i miei nonni, quando raccontavano che stavi lì a òre, a biascicà cose a papera che 'un sapevi 'hè volevin dì....

--- Mischiare abilità del giocatore con quelle del personaggio. Non mi piace, lo ritengo sconveniente ai fini del coinvolgimento. Ma del resto eravamo in una situazione onirica, vabbè.
-- La mia scarsa iniziativa in tre casi: aggregarsi di forza alla combriccola che seguiva l'eremita, non aver forzato la mano all'abate in confessione, ed aver ceduto a freddo e stanchezza durante l'attesa nella stanza sull'abisso. Tutte cose che, penso, avrebbero creato gioco in più. Errori da cui dovrò imparare.
- Dispiacere per le scene e le quest rimaste nel cassetto. Ma confido nei custodi e nella loro abilità di narratori per riproporcele in futuro.

Quando si fa una cena?
Quando si rigioca?

Avatar utente
Perrin
Neofita
Neofita
Messaggi: 10

Re: Auguri e figli ragni - di ritorno dall'eremo di Loreo

Messaggio da Perrin » lunedì 20 novembre 2017, 13:07

Bene bene bene. Volevo scrivere ieri sera ma ero davvero troppo cotto e non ce l’ho fatta. Bravi bravi bravi!
Voglio innanzi tutto farvi i dovuti complimenti per aver creato un live non su un binario ma in mano ai pg. Questa cosa si è avvertita e l’effetto è stato quello di uscire davvero da una realtà ludica per entrarne in una altrettanto reale. Quando una persona non ha scelta è tutto più facile: devi per forza procedere su quel binario, come un platform, si tratta di capire magari come andare avanti, ma avanti è l’unica strada. Non qui, non in questo live. E devo dire che con i dilemmi morali e la confusione religiosa (e ormai mentale) che ha il povero Piccolomini è stato bello giocare scelte azzardate ed essere in balia degli eventi. Sì, balia, ma non una balia determinata dal non poter agire; ma al contrario, una balia indotta dal poter agire e non capire e non sapere cosa sia meglio fare. Capisco che la costruzione di un live del genere sia più faticosa così come capisco che dispiaccia che i pg si precludano alcune strade, ma vi assicuro che dal lato di gioco questa libertà che date è ben avvertita ed ha, davvero, un effetto bellissimo. Proprio il live “binario” o “cinematic” era stata una delle poche critiche che vi avevo rivolto in occasione del primo live di campagna; sono molto felice quindi di aver avuto la possibilità di giocare questo live, così aperto.

Bene, sempre parlando in generale volevo complimentarmi per quella che si potrebbe chiamare “sceneggiatura”: il live è passato in un flash, così come quando ti alzi dal divano commentando di un film “Già finito?”. Vuol dire che ha funzionato in pieno.
Andando al mio live, devo dire che è stato un live complicato, sfibrante fisicamente ma soprattutto moralmente. Non sono mai stato con le mani in mano, tanto che trovare il tempo per pregare è stato alle volte arduo; tanto che alle volte, la possibilità di interagire con vari pg, mi è mancata. Un personale rimpianto è quello infatti di essere stato sempre a fare cose e non aver avuto il tempo e la serenità di parlare e pensare a me, al Piccolomini. In tanti anni di gioco è stato il primo live in cui davvero sono stato impegnato a tradurre pergamene e la cosa mi è piaciuta parecchio, trovarne due non comprensibili ha generato un tilt interno al pg pronto ad uscire nel momento dello shock emotivo della sera.
Lasciamo ora il disordine e passiamo al canonico più e meno:

+ai pg tutti ed ai custodi. È un più di atmosfera e di recitazione, credo che la qualità sia stata universalmente alta e che di fuori gioco non ce ne siano stati praticamente. Durante quel tempo le persone e gli amici che conosco sono diventate sempre più i personaggi che giocavano per davvero, calandomi ancora di più nella parte.
+ al Pappalardo ed al Rossi. Arrivati in un momento di tensione hanno portato il marchio dell’infamia e della sfiducia addosso per quasi tutto il live. “Caramelle?” sarà uno dei ricordi più belli e gustosi della serata.
+alla storia, ma ho già scritto abbastanza
+ agli scavi. Maledetta Lucy! Avevo ben ragione a dire che avevano scavato li!
+ a tutta la parte Onirica. A Pol che da padrone di casa benevolo ci mostra come l’essere un mostro fuori non vuol dire esserlo dentro (????!!!!!), a Giulia, Madioni e Balocchi che erano davvero pittoreschi, da un lato accomodanti e dall’altro inquietanti. Al fatto che la presenza di poche porte abbia portato a far uscire il peggio di noi e, qui ringrazio Stefano, a far uscire il mostro che dorme sempre al nostro interno.
+ al fatto che più si va avanti meno ci capisco
+alla bellezza di vivere questo la prima volta. Mi rendo conto che infatti, se per alcuni si tratta di dinamiche già vissute, per me è la prima volta che vedo in gioco “cultisti” ed entità dei Miti, ed è tutto immenso, incasinato e bellissimo.
+ all’assemblea tra pg. Mi rivolgo ai membri Singularis, vedete che quindi si possono fare riunioni con tanta gente senza impazzire? Basta avere Piccolomini invece della “monetina della parola”. Comunque battute a parte è stato un momento veramente bello.
+ all’ambiente religioso che non ha permesso di liquidare la religione con un “Sticazzi, vedete quello che vedo io? EH allora andate in culo te ed il tuo dio!”. [Cravatta!]
+alla prop del ragno. In gioco non vista, peccato, trovarla sotto l’albero avrebbe sicuramente dato una bella botta alla salute mentale del Piccolomini (e probabilmente anche mia!).
+ Agli sposi, bellissimi. Mi sarebbe piaciuto fare il matrimonio, ma 90 secondi sono 90 secondi. Maledizione.
+ Al triangolo no. Tanto tornerà prossimamente Beppe, fidati!
+ ai gattini
+ a Gianni, perché è bello e continua a vivere in ognuno di noi

Solo due riflessioni su ciò che ho avvertito come nota stonata:
Pochi png esterni all’eremo. A parte Pappalardo ed il Rossi non c’era nessun altro, almeno credo, venuto per l’occasione del giorno sacro. Sarebbe stato carino popolare un po’ di più il monastero in occasione della festività.

Finito il live ho scritto subito un appunto mentale per il live che vi stiamo progettando: prevedere il successo immediato. Perché è una cosa che uno spesso dimentica di valutare: si sa la regola è che i pg prenderanno sempre una strada non scritta, sbagliata. A volte però succede che siano troppo veloci a capire (spesso a caso) la strada vera. Io in quella stanza ci sono stato molto meno di altri ma capisco cosa dicono; effettivamente l’unica cosa che ci ha permesso di tenerci in gioco è stata la strizza e quella sensazione del: non è ancora tutto finito; dobbiamo ancora capire come tornare a casa, perché non è certo questa!


C'è sicuramente altro che vorrei aggiungere, ma per ora mi sembra di aver scritto abbastanza!
In conclusione dico che il live mi ha lasciato tanti ricordi e tanti dubbi. Piccolomini è proprio soddisfatto di quello che ha fatto e di come siano andate le cose (più o meno), io francamente credo abbia “travisato” molto, ma quando le situazioni in gioco sono così è sempre bello chiudere gli occhi e buttarsi con il sorriso.
Attualmente in vita e non troppo pazzo: Prof. Augusto Enea Piccolomini

Avatar utente
Iranon
Neofita
Neofita
Messaggi: 42

Re: Auguri e figli ragni - di ritorno dall'eremo di Loreo

Messaggio da Iranon » lunedì 20 novembre 2017, 14:18

"Non voglio ne' rogne, ne' ragni"

Che live, amici. Ci sto ripensando da tutto il giorno, proprio tanto e con il cuore in una morsa per il modo in cui e' finito, che mi lascera' sulle spine per diverso tempo.
Quanta carne sulla brace, avete messo...
Tanta. Ma in modo raffinato, losco, sottile. Un Live che all'apparenza sembrava caratterizzato da pochi semplici eventi, e che in realta' mi lascia adesso sempre piu' arrovellamenti e interrogativi.
Questo e' stato forse il live dei 19 da me fatti, in cui e'stato piu' difficile separare PG da Giocatore, Tommaso da Domenico:
Dopo averne grattato la superficie, iniziamo realmente a entrare nel vivo della Lore Lovecraftiana e ognuno di noi sta reagendo a modo proprio.
Questa storia si sta intrecciando in un modo sempre piu' bello, diventa sempre piu' viva; un po' come una saga di diversi episodi separati che pero' si mandano echi e rimandi sempre piu' netti:
questa caratteristica, insieme alla possibilita' di gestire in modo creativo il gioco infralive, secondo me e' una delle vostre peculiarita', un vero e proprio punto di forza.

Ho letto e sentito al debrief pareri in generale entusiasti, e mi unisco ai complimenti.

+ Ai custodi e ai PNG bravi e coinvolti. Specie per i nuovi Custodi, che un anno fa erano ragionevolmente ancora un po' timorosi: adesso siete stati impeccabili e il nervosismo di reggere una parte da PNG senza fare inciampi che rovinino la trama, non si e' minimamente percepito. Complimenti.

+ Ai PG. Ribadisco come gia' detto: nessun fuorigioco antipatico, interpretazioni convincenti. Nuovi giocatori e graditi ritorni meritano secondo me menzione a parte, perche' avevano il compito piu' difficile in assoluto: integrarsi con i PG gia' esposti agli orrori e in parte consapevoli dei Miti, e farlo in modo convincente con la meccanica esposta da Tartani al debrief (" Non ci credo..Ma forse...No No e' follia...Porca puttana ora ci credo un po'..No scherzavo..Dio Santo ci credo.. Sta succedendo, ci credo...Impossibile ma ci credo") che SI e' un cliche' di COC, ma regala anche tanto gioco. Bisogna essere dinamici nel rapportarcisi e voi secondo me ci siete riusciti. Bravi.

+ Atmosfera e ritmo. Il live poteva sembrare piuttosto lineare e scarno, ma la figata stava proprio li'. In realta', i PG avevano molte cose di cui occuparsi (posto il fatto che ADORO i live di chiacchiere, dove si aspetta qualcosa e i PG sono "costretti" a regalare giocate fini a se' stesse e puramente interpretative) e il tempo e' volato.
Finalmente sono riuscito a entrare meglio nella meccanica delle quest, che c'erano ma (cosa estremamente positiva) non erano sbandierate; erano miniquest legate a una trama di fondo molto soffusa. DEVE essere cosi', perche' e' Cthulhu non un Fantasy: puo' piacere o no, ma e' una cifra stilistica. Bello il concept dei finali e del live vivo che si modifica in corso d'opera. Bella la trasformazione della casa, che avviene nei tempi giusti, in maniera non forzata e con Custodi Ninja (uso sapiente degli spazi concessi dalla casa live).
Bello, seppur ambizioso, il concetto Dream Lands: per PG ormai pazzierelli ragionare di filosofia e "Fede" con un Meta Ragno fedele di Atlach Nacha e' una gradevole e imprevista svolta. Cose impossibili ora sono reali. Mostri inumani diventano interlocutori casuali. Gli strappi grossi ci sono gia' stati, ora in modo graduale si scivola nella follia vera e propria.
E' cosi' che si diventa Cultisti. In un battere di ciglia.


Alcune critiche le condivido e le scrivo qui di seguito, per levarmi l'onere subito:

- piccolissimo e timido alla meccanica delle Porte di fuga.
Come ho detto belle e ambiziose le Dream Lands. Bello il certamen con le Entita' che si palesano e ci ricordano quanto siamo piccoli e ciechi, svelando le trame tessute gia' dal primo Live (ma io ho i miei bei dubbi). Tuttavia, per quanto apprezzi molto il concetto di live senza spaventi forzati e botte ai mostrini, forse si poteva dare una scossa alla seconda notte con qualche pericolo e brivido in piu' che innestasse un po' di adrenalina. Il concetto delle sedie musicali era stupendo, ma un po' confusionario: per qualche ora il live e' sembrato effettivamente un po' una caccia al tesoro.

- PG uniti contro il male/condivisione di informazioni in gioco.
Questo e' un argomento veramente complesso; diciamo che dipende da un milione di cose, ma visto che è stato tirato in ballo al debrief mi sforzo di spiegare come la penso.
L'atteggiamente del PG al Live non e' e non deve essere all 100% "realistico"; talvolta bisogna cercare di pensare un attimo non soltanto a ciò che il nostro pg farebbe, ma anche a cosa fa gioco agli altri.
CoC e' un gioco in cui avere trame proprie e segreti da custodire gelosamente e' importante; pero' non si puo' nemmeno fare muro sempre.
Quando farlo e quando no, secondo me e' una questione che dipende molto da live e live e da situazione e situazione.
Diciamo che bisogna avere cura della cosa, e spesso deve essere l'esperienza degli stessi PG a intervenire in questo senso, piuttosto che l'intervento esterno dei custodi.
Dall'altro lato e' vero anche pero' che sono d'accordo con quello che ha detto Tartani: condividere in modo poco credibile, sistematico, e scontato tutte le informazioni con tutti i PG con pianificazioni stile riunione di condominio, crea situazioni di metagioco esattamente come lo fa il PG disgraziato che loota la pergamena chiave a inizio gioco, se la mette in tasca e non la fa vedere a nessuno senza motivo perche' vuole "vincere i live".
Diciamo che bisogna misurare le reazioni ed e' una cosa che si impara giocando.
Secondo me a questo live situazioni di questo tipo (pg che fanno muro e escludono gli altri / PG che tralasciano l'interpretazione e si alleano indiscriminatamente per risolvere le quest) non ce ne sono state troppe o comunque non troppo fastidiose.
Devo pero' ammettere che nella (fantastica) quest di Serafino, che era prevista per essere per poche persone, effettivamente i Custodi hanno dovuto un po' forzare la mano perche' si sono ritrovati troppi pg interessati alla cosa e non potendo fisicamente escludere tutti, si e' creata una situazione un po' antipatica dove e' parso che qualcuno fosse difatto scacciato via dalla quest.
Ora, siamo adulti: se vengo al live me ne batto il cazzo se non fo una quest, fintanto che sono libero di giocare il mio pg in modo coerente. Pero' ecco, se devo impegnarmi per trovare una critica a un live altrimenti superlativo, quello e' stato l'unico momento in cui ho pensato " I custodi potevano inventarsi qualcosa di piu' raffinato".
Detto questo: PG, sbattetevene e tirate fuori la faccia a culo. Se io vedo una quest in cui voglio inzuppare il naso, e soprattutto che ritengo possa interessare il mio PG per come e' veramente, non mi fo intimorire da altri PG che fanno muro: non mi schiodo di li' nemmeno con la vanga.
Massima stima viceversa, per i giocatori che, interpretando in modo coerente i loro PG, RINUNCIANO volontariamente alle quest in nome del bel gioco: Es. Trizio che segue il vecchio, si accorge che parla come un demente, lo segue un po' cercando di capirlo e poi spazientito lo manda in culo e torna sui suoi passi. Eppure lo sapeva che aveva la quest pesa davanti agli occhi, servita su un vassoio d'argento.

* AGGIUNTA
Per quanto riguarda i tempi morti finali nella misteriosa stanza post fuga dalle Terre di sogno, non posso esprimermi.
Come forse avrete notato io in quella stanza non ci sono proprio finito... Ero troppo impegnato "altrove", maledizione.
Ecco cosa comporta cannare le quest! :oo:


PS: Sono fiero di aver rotto il live ;)
Anche li', per dire, non pensiate che avessimo nascosto la testa da ore e ore. L'avevamo trovata solo poco prima e celata realmente nell'interesse del gruppo. Correre da tutti
dicendo: ECCOLA ABBIAMO LA TESTA ORA SI PUO' RISOLVERE IL PUZZLE! Sarebbe stata, a parer mio, una giocata di cattivo gusto. Sicuramente, dopo aver avuto le giuste
rassicurazioni e prese le giuste precauzioni, avremmo condiviso a raggiera l'informazione; non potevamo certo sapere che fosse opportuno mettere a disposizione la testa in capo a
un paio d'ore per salvare Frate Silvano. E' giusto cosi': a volte il motore fa cilecca, la vedetta si addormenta, il pulsante della stanza dei bottoni non viene premuto. La paranoia e
l'incomunicabilita' condannano gli uomini.


Bello giocare il pg donnicciola e bello piangere ai live.

Bravissimi tutti ancora.
Che la fulgida luce di Gayatri vi illumini il cammino.
Ultima modifica di Iranon il lunedì 20 novembre 2017, 16:53, modificato 4 volte in totale.
" That night something of youth and beauty died in the elder world. "

Domenico Caetani -
Delfino Salvatore Ricciarelli II -
Arrigo Salviati -
Carlo Ludovico LesChires -

Avatar utente
Naadir
Neofita
Neofita
Messaggi: 17
Località: Sesto F.no

Re: Auguri e figli ragni - di ritorno dall'eremo di Loreo

Messaggio da Naadir » lunedì 20 novembre 2017, 14:58

Sono arrivato al Live molto stanco dopo 8 ore di riunione consecutive con un cliente incazzato nero.
Il Live è partito in salita, ma ci ho messo pochissimo per staccare la mente dalle beghe della vita vera per diventare Adelchi-lo-zattone-infame!

Amo il Live (anche per questo)

Passiamo come di consueto ai PIU e ai MENO partendo dal positivo.
+ Casa: Non ci ero mai stato e la reputo tra le più belle mai viste. Grande, spaziosa, disorientante.
+ Ambientazione: Mamma mia che figata! Ambientare il live in un monastero isolato ha reso tantissimo, l'atmosfera è stata incredibile! Le messe in latino, la preghiera prima dei pasti, il non poter girare liberamente.. Favoloso!
+ Sara: Menzione speciale per il PNG suora interpretato da Sara! Il connubio tra l'accento veneto e la gentilezza ostinata l'ha resa agli occhi di Adelchi un personaggio veramente sgradevole, impiccione e fastidioso. Brava!
+ Frati: Idem per i PNG frati. Molto bravi tutti. Siete stati limitanti e intransigenti su tanti aspetti che hanno limitato il mio gioco. Lo dico in senso positivo perchè per fare il cazzone ho dovuto trovare altre strade e sono stato costretto a limitarmi. Bravi davvero! Mi è piaciuta tanto anche la litigata dove stavate per cacciarmi fuori.
+ Tempi morti: E' stato un live di corsa, c'era sempre qualcosa da fare. Una quest dopo l'altra senza sosta. Tanto gioco anche tra PG tra cui gli scazzi, gli scleri, i sotterfugi. Ho dormito 7 ore in 2 notti e questo va molto bene!! Mi è dispiaciuto non poter giocare con alcune persone, ma non c'è stato davvero un attimo di riposo. Ci rifaremo!
+ Borsatti: A malincuore mi tocca menzionarlo! 8P Abbiamo giocato tanto insieme in questo evento e devo necessariamente elogiarlo per la qualità che riesce a dare al gioco. Non è mai stato per un attimo sotto tono, riesce a piangere all'improvviso davanti a situazioni tristi, ha un'idea ben chiara di come funziona il suo PG e riesce a metterla sempre in gioco in ogni situazione. Bravo stronzo!
+ Quintilio: Menzione speciale anche per questa new entry. Pur avendo il PG nuovo è riuscito a integrarsi subito. Bella la scelta di fare un PG balbuziente e logorroico. Per scambiarsi due informazioni ci volevano almeno 20 minuti. Bravo!
+ Panizzi: Abbiamo fatto qualche giocata assieme e il suo PG mi è piaciuto molto.
+ Custodi: Avevate organizzato un Live con diversi finali e non "su binari". Questa capacità è davvero da ammirare e noi del Singularis dobbiamo ancora imparare molto. @Beppe
+ Pasti: Tutto veramente buono! (e per dirlo io significa che lo era davvero perchè sono molto ficoso sul cibo) Poi in genere la cena è il momento dove il roling cala e ci si lascia andare. A questo giro invece ho avuto la percezione che nessuno uscisse dal personaggio neanche in questi momenti. Menzione speciale alla cena con Trizio e D'urso dove si sono raccontate storie improvvisate sulla crudeltà della guerra e della vita in quegli anni, il tutto condito da Borsatti che continuava a piangere e singhiozzare senza riuscire a dire niente. Momento di gioco molto alto e intenso. Ho solo assistito in silenzio.


- Adelchi: In tante situazioni non ho giocato come avrei voluto/dovuto. In alcuni punti mi sono sentito distante dal mio PG e non sapevo come agire. Devo lavorarci un po' su. Alcuni esempi sono lo scazzo con i frati dove avrei dovuto essere più stronzo. Stesso discorso per la discussione con Claudia che mi ha strattonato. Nell'ultima parte ho giocato un po' disorientato perchè pensavo di avere una "porta" dedicata e questo mi ha rallentato perchè aspettavo di trovarmela tra le mani.. Male!
- DreamLand: Non mi piace l'idea della bolla temporale o della dimensione parallela dalla quale non si può fuggire se non trovando ognuno un modo per salvarsi.
- Sanitas: Come tipo di Live mi piace vedere mostri, creature strane o più semplicemente mi piace smattare! Capisco che non si possano perdere 20 punti Sanitas ad ogni live altrimenti la campagna durerebbe molto poco, ma come struttura di base preferisco quel gioco lì.



CITAZIONI MEMORABILI
- "Sono riuscito ad andare al bagno con le bretelle, ci avete mai provato? E' davvero difficile!" -Magnolfi
- "Ha ragione la ragazza, quella maschera non può essere di quell'uomo.. Ha la testa troppo piccola!" -Trizio su Torracchi
- "Se arriva qualcuno fischietto 'balocchi e profumi'!" -D'urso
- "Ho bevuto l'òlliò" [Off Game] -Flavia


EDIT
-: Cadere nel meta-game quando si ha la possibilità di uccidere un'altro pg. Questa è una critica che faccio a me stesso.
So che parli di me, quindi ti rispondo:
1) Non è Meta Game avere sensi di colpa in Real per uccidere il PG di un amico. Il Meta Game è sfruttare conoscenze Off Game per avere un vantaggio In Game.
2) Come abbiamo anche discusso in macchina a volte fa più gioco ferire un personaggio piuttosto che ucciderlo.
3) Anche io ho i sensi di colpa quando devo uccidere qualcuno, il consiglio è: STICAZZI! Gioca come ti senti, il PG si rifà!
4) Se scrivi di nuovo "un altro" con l'apostrofo vengo di là a prenderti a calci in culo. <3
Ultima modifica di Naadir il mercoledì 22 novembre 2017, 17:44, modificato 1 volta in totale.
Adelchi Innocenti
> Live "Il testamento di Evandro Cellini" (17-18-19/02/2017)
> Mini Live "Sogno di una notte di inizio estate" (17-18/06/2017)

Avatar utente
Deus_ex_Machina
Neofita
Neofita
Messaggi: 34

Re: Auguri e figli ragni - di ritorno dall'eremo di Loreo

Messaggio da Deus_ex_Machina » martedì 21 novembre 2017, 18:51

Solo ora trovo tempo e concentrazione per mettere insieme i pensieri di questo splendido live, cominciamo quindi con le sensazioni generali di questa storia, che dentro di me ho già intitolato "The Dream-Quest of Unknown Gelloh".
Grazie ragazzi per tutto quello che fate, come Custodi ed associazione, mi unisco alla coda dei molti che vi hanno già detto di venire da un periodo di stress, beghe, incazzature, grande fatica e poche soddisfazioni (si chiama VITA!) e di trovare nel live quella valvola di sfogo che ricarica le batterie. Molti mi chiedono come sia possibile visto che al live si dorme pochissimo, si vive con ritmi folli e si portano i livelli di stress a picchi altissimi. Semplice, anche se il corpo è distrutto fisicamente la mente è evidentemente in "pausa", un caotico mondo di finzione ed orrore a quanto pare è più tollerabile della monotona realtà, è quindi grazie ancora per essere il miglior antidoto al male di tutti i giorni, tutti noi, come Clavisomni.

Vado adesso con i più razionali + e -:

+
Quest antidoto: sono poco più di 2 anni che gioco al LARP e devo dire che questa è stata la prima volta in cui mi sono trovato in una missione così lunga, complessa e sfaccettata. È durata circa 10-12 ore ed ha coinvolto 3 PG a tempo pieno più svariati aiutanti. Mi ha fatto dormire circa 3 ore, costretto a prendere appunti e leggere libri, camminare in cerca di erbe e radici e stare davanti al fuoco come un alchimista ed a far di conti come un chimico, apparentemente per salvare la vita a tutti. Miglior inizio non potevo chiedere per il mio nuovo PG, un degno inizio personale di campagna.
Oscurità: apprezzata fin dai primi passi nel refettorio, il buio! Un eremo isolato nel '20, l'elettricità una tecnologia quasi sconosciuta e l'ora tarda sicuramente non porta a tenere accesi molti fuochi o candele, atmosfera d'orrore intensifica a bestia!
Costumi frati: anche i costumi dai frati domenicani mi hanno sorpreso fin da subito, pensavo ad un lavoro su commissione di qualche sartoria, quando invece avete detto che sono opera di Fiamma e sua madre, con tutte le possibilità modulari delle cappe e tuniche mi sono piaciuti 3 volte tanto. La prova di quanto ognuno di noi possa fare per un live se ne ha veramente voglia.
Gello di Anghiari: location labirintica e spaziosa, arrangiabile con poco in molte configurazioni, da riprovare ;)
Prop: bellissimo il ragno, completamente interattivo e sezionabile, l'effetto della casa proiettata nel dreamland e Pol ragno-umano, dettagli interessante il bozzo sulla schiena con la luce all'interno, inquietante al punto giusto. Avete portato la luce come "magia" nel '20, e visto che avete detto che una quest non fatta prevedeva la jeep di Pol come "generatore" immagino che ci siamo perso qualcos'altro di molto bello!
Custodi: oltre che per la preparazione del live devo farvi i complimenti per come state in gioco, perchè ormai avete trovato un equilibrio incredibile, siete tutti ad un livello altissimo.
Religione: finalmente un po' di vera austerità religiosa al live! Bravi fateli tremare questi anticlericali! Andava bene ma a mio parere dovevate essere ancora più cattivi, dei bei "Minus!" dati con la corda del saio ci stavano tutti!

-
Scarpe dei frati: è vero che i frati erano Custodi e potevano dover saltare fuori dal saio per correre nel campo nel giro di 30 secondi però il fraticello domenicano con l'anfibio non si poteva vedere. Molto probabilmente non l'hanno notato ma da dottore vi ho visti parecchie volte sdraiati e vi dico che si notava, fare attenzione, un piccolo dettaglio poteva rovinare un costume splendido.
Ingresso nella "stanza chiusa": permettetemi di dire che causa stanchezza ed euforia non ci ho capito un cazzo, l'errore è principalmente mio ma consultandomi anche con altri giocatori vi posso dire che la cosa non è stata gestita con la solita efficienza.
Esempio: io sono stato lanciato nella stanza senza dettagli, dopo che il mio Custode si era fermato a parlare con un PNG e mi aveva dato qualche dettaglio sulle porte. Ad un altro giocatore a domanda è stato proprio risposto "Sì, la stanza è fuori gioco" mentre altri sono stati buttati dentro nel modo, penso da libretto, di entrare col dito alzato, andare a letto e farsi vivi dopo poco.
Eravamo tutti stanchi però per favore sulle parti delicate mantenete la concentrazione perchè mi sono sentito un miserabile a spezzare l'atmosfera :(
Partecipazioni al matrimonio: gli inviti per la festa in maschera portavano chiaramente la scritta che avvisava di non parlare con nessuno del contenuto della lettera mentre tutti hanno parlato liberamente fin da subito della partecipazione al matrimonio!
Poche righe in una mail potevano permettere di tenere il segreto quel poco di più per non fare spoiler, a me o nuovi PG, questo dettaglio non è stato gestito in fase prelive con la solita serietà, peccato.

Vi ringrazio se siete arrivati fino in fondo, a presto!
Amedeo César Raimondi Ortiz, dottore in medicina e farmacologia

"...Ambedue le mie nature erano assolutamente spontanee...."[/i]

Avatar utente
Perrin
Neofita
Neofita
Messaggi: 10

Re: Auguri e figli ragni - di ritorno dall'eremo di Loreo

Messaggio da Perrin » mercoledì 22 novembre 2017, 12:24

Scusate ma volevo ricordare e spendere due parole su alcune scene che mi sono piaciute moltissimo, sopratutto per quanto riguarda spunti di gioco e dialoghi tra pg:

- Trizio nel momento in cui (ingenuamente) chiede delucidazioni al Piccolomini sulle follie vissute che ha sentito raccontare. Credo che ad un certo punto volesse suicidarsi per la prolissità dei discorsi; nondimeno secondo me è stato un momento bellissimo. Infatti è stato secondo l'evento che più di tutti ha permesso al mio pg di dimostrare la propria pazzia, ma mostrandola tramite deduzioni logiche e prove. Vi dico solo che la discussione è iniziata con la luce del sole e si è conclusa dopo il tramonto, alla luce di candele con lo scambio: "... quindi adesso capite?" "Qualcuno ha da bere, per favore?".

-Il rivedere Zeno e la discussione della prima sera. Bella, piena di gioco e piena di sentimento. Così come la controparte nella dreamland quando la Giulia faceva pressioni. Non dimenticherò mai l'espressione a bambino colto con le dita nella marmellata di Beppe quando la Giulia chiede: "Lo sai vero dov'è custodita la reliquia?"...

-Ambra: la tua richiesta è stata bellissima; per quello rimpiango ancora di più il non aver potuto celebrare il matrimonio.

- La scena delle pugnalate con Stefano. Almeno per quanto mi riguarda è stata uno dei momenti emotivi più forti del mio pg. Sappi che ti sei preso tutto uno sfogo che partiva dagli eventi della festa e dalla casa Cellini!

- Il rituale. Mi tremavano le mani. Grazie Giulia per aver ritradotto al volo tutto. Mi sono piaciute sopratutto le formule. Bella l'idea di usare traslitterazioni reali. Le lingue antiche ci sono, usiamole!!! (Tanto piuttosto che dire yegefadasesaere, posso dire hiom ah shi shi; continuiamo ad usare formule vere. Chissà non arrivi per davvero qualcosa prima della fine!)

-Primo. Le relazioni con te sono sempre state complicate, ma ho apprezzato davvero moltissimo il tuo personaggio. Bello e bellissimo quando è uscito il nero all'inizio della dreamland.

- Il mondo criminale. Piccolomini finalmente si è avvicinato e comprende sempre di più i personaggi "sporchi". Tanto bel gioco che spero possa continuare, grazie d'Urso e Baldo. Tra l'altro scoprirli a forzare serrature perchè ero arrivato nel posto sbagliato cercando il dormitorio, fantastico!

- La scena di quando chiamo Nevio per fargli vedere il "segno" che mi hanno dato gli antichi dei Egizi. Bellissimo parlargli convinto, quasi spiritato e lui che risponde molto al "ah? si eh?" "Eh bhe!" "Ma certo!".
Attualmente in vita e non troppo pazzo: Prof. Augusto Enea Piccolomini

Avatar utente
Iranon
Neofita
Neofita
Messaggi: 42

Re: Auguri e figli ragni - di ritorno dall'eremo di Loreo

Messaggio da Iranon » mercoledì 22 novembre 2017, 17:23

AH! Dimenticavo;

mi è venuta in mente un'altra cosa circa le

-TRADUZIONI-
Meccanica convincente, ormai rodata, ma che secondo me potrebbe essere migliorata.
Custodi, perché invece di dare in scheda gli alfabeti occulti e le relative traslitterazioni, non inviate gli stessi per e-mail ai singoli giocatori con pallini in occulto?
Una cosa che rovina molto l'atmosfera è vedere tutti quei fogli A4 bianchi con gli alfabeti, messi a disposizione di tutti mentre i pg nella finzione stanno facendo appello alla loro memoria per decifrare ostici alfabeti imparati a memoria a seguito di duri esercizi.
Se io avessi i cifrari degli alfabeti PRIMA del live ad esempio potrei:

A) se sono matto me li imparo veramente a memoria e sono un superfigo

B) più verosimilmente, li trascrivo sull'agendina dell'investigatore. In game, sembrerà che consulto degli appunti personali così che la meccanica di gioco viene camuffata in modo molto più carino.

Lo stesso, vale ad esempio per le tabelle dell'Abilità Medicina (che però si trovano già online, e quindi la palla passa ai singoli pg e alla loro voglia di trascrivere le regole sui loro fogli).

Sono solo dei suggerimenti, ma mi faceva piacere domandarvelo.

AH!

Questo è un appunto che faccio invece ai giocatori:
a questo live io non ho fatto in tempo a mettere le mani su roba da tradurre, perché le pergamene erano già state suddivise trai vari traduttori; ho quindi avuto solo un ruolo di supporto, ma ho assistito alla scena della traduzione di massa e devo dire in modo antipatico, che m ha fatto storcere un po' il naso.
Capisco la foga con cui si cercano indizi, ma a tratti al tavolone sembrava di stare al Bingo quando si chiama l'ambata:

" Oh! Questa è scritta in un linguaggio runico...Chi ce l'ha? Io no, passo. Qualcuno ha testi scritti in alfabeto Alchemico? Lascio o raddoppio?"

Nulla di troppo fastidioso, però a me un po' sta cosa spezza l'atmosfera.
Non è il circolo del libro: si stanno leggendo documenti occulti e vecchi di secoli...
E' un'attività che prevede tutta una certa ritualità, secondo me; per quanto un investigatore possa essere abituato (specie dopo 3 live o una vita di ricerche in BG) a certe attività, non sono certo azioni "di routine" come leggere un quotidiano.
Se traspare quest'impressione, secondo me si perde parte della "magia" che certe rivelazioni comportano.

E questo è davvero tutto.
" That night something of youth and beauty died in the elder world. "

Domenico Caetani -
Delfino Salvatore Ricciarelli II -
Arrigo Salviati -
Carlo Ludovico LesChires -

Avatar utente
Mereia
Adepto
Adepto
Messaggi: 121

Re: Auguri e figli ragni - di ritorno dall'eremo di Loreo

Messaggio da Mereia » giovedì 23 novembre 2017, 10:25

A me non piace fare il giudizio a caldo. Ho bisogno di un paio di giorni di metabolizzare un live e capire quel poco che c'è da capire e con questo voglio dare una miriade di più, tanto da riempire tutta la pagina, ai CUSTODI. Per aver pensato a tutto, per aver fatto qualcosa di diverso dal "impariamo un rituale e teniamo le forze del male lontani".
Grazie Grazie Grazie Grazie.
In mezza giornata poi, mi avete portato dal "ormai il mio personaggio è praticamente un png" a... Devo scrivere lettere, organizzare infralive e mille idee che mi entrano nella testa (e escono, e tornano).
Ancora grazie. Siete stupendi.


Altri più sarebbe al Mattonai, nuovo acquisto. Dopo aver passato il viaggio sul Crazy Train insieme e poi sentirlo balbettare, ho pensato: è nato una stella. Poi ha tirato fuori il lardo e ho pensato di fargli un monumento.

Poi ho altri momenti che mi sono rimasti nel "core"

Scoprire che il Trizio è un giocatore è un ragionamento non euclideo che ancora devo metabolizzare.
Esorcizzare la casa, dove mi morì la povera Filomena (Grazie Nenci)
Gli scalini italiani (che tradiscono) e quelli inglesi (quadrati)
I grimardelli (sorry Andrea)
Tutta la chiacchierata dove erano presenti gli sposi, riguardo il cibo e le colazioni inglesi (dove Abby ci metterebbe il lardo del Mattonai) durante la quale è accaduto un simpatico scambio di battute piene di Humor all'inglese:

"Eh sì, anche il Piccolomini troverà una donna con tutte quelle qualità da metterlo sulla retta via..."
"La sordità?"

Bravi tutti i giocatori. State tutti diventando dei bravi uomini e donnine del secolo scorso.

Rispondi