Di ritorno dalla Spianessa

Discussioni generali riguardo tutto ciò che concerne il live

Moderatore: Custodi

Rispondi
Avatar utente
Defrel
Admin
Admin
Messaggi: 632
Località: Calenzano

Di ritorno dalla Spianessa

Messaggio da Defrel » domenica 19 febbraio 2012, 19:57

PREMESSA: No, non spoilererò niente, onde evitare istinto assassino dei Custodi
PREMESSA #2: Però il thread in stile "Biscardi" ci vuole sempre :asd: :asd:

Mi mancate già un sacco :(
questo prova che è stato un live, secondo me, bellissimo.
Oggi, tornando in macchina, il buon Jamsus m'ha fatto riflettere a cosa ricorderò tra un paio di giorni. Quando i momenti "deboli" del live fluiranno via dalla mia testa (anche se non ce ne sono stati) e rimarrà solamente una sorta di "best of" rendendo quello che ho giocato simile ad un film o, meglio ancora, a un racconto di Lovecraft.

E' stata un'ode alla bellezza, un'esaltazione dell'opera di Lovecraft, del Richiamo come gioco di ruolo e, se proprio vogliamo insistere, degli anni '30. Momenti divertenti, la risata fatta di piacere mentre ti godevi una discussione, una litigata su qualche sventurata teoria in qua e la o, meglio ancora, una cena in cui si discute del più e del meno. Tutto perfetto.

+ e -

+++++ Il falò dei giocatori nel parcheggio (in effetti mancava solo un po' di carne e poi sarebbe stato i'top)
+++++ La cambusa (nemmeno al ristorante ho mangiato così bene. E detto da uno che non apprezza l'agrodolce...)
+++++ Ai giocatori, tutti. Nessuno escluso (Biologa occhialuta, Livio, il Dottor Pini, Ivan, LivioIvaneilDottorPini, Gianfranco e i panettoni, la nuova hit del Ceragioli, la tripletta di donne francesi e, ovviamente, al supremo Brandano ecc ecc ecc).
+++++ Al pupazzo di neve di Livio
+++++ All'allestimento: scenicamente era qualcosa di impressionante
+++++ All'atmosfera della Spianessa: è una casa bella e caldissima
+++++ A Gianni
++++ Al museo in generale (e comprende tutte le cose esposte, ma non mi dilungo. Vedi premessa)
++ Agli harmony
++++++++++++++++++++++++++ http://www.youtube.com/watch?v=DRkmb8jcCDk (nota minuto 1:18...poesia)

...e ora le note dolenti

- al fatto che è già finito
- e al fatto che non so che trovare di brutto
- davvero, non c'è niente di brutto
- eccheca**o ...

babbé!
La macchina di Cthulhu s'è rimessa in moto, e l'ha fatto nel modo migliore! Tra la neve, la montagna (della follia, cit.) e con la migliore delle compagnie!
"Dio è morto, Marx è morto e io non mi sento tanto bene..." - Woody Allen

Avatar utente
Seldon
Cultista
Cultista
Messaggi: 394

Re: Di ritorno dalla Spianessa

Messaggio da Seldon » lunedì 20 febbraio 2012, 16:44

dai su ragazzi sono impaziente....raccontatemi qualcosa!!!! Sono in crisi d'astinenza! 8P
Non è morto ciò che in eterno può attendere
e col volgere di strani eoni, anche la morte può morire.

Avatar utente
Jamsus
Cultista
Cultista
Messaggi: 424

Re: Di ritorno dalla Spianessa

Messaggio da Jamsus » lunedì 20 febbraio 2012, 16:49

Volevo aspettare qualche altro commento, rielaborare e dire cose un po più intelligenti di quante ne dirò ora a caldo... ma fa lo stesso!

Il laiv è stato splendido... non saprei se dire "il più bel laiv", perché in realtà non esiste una misura... ai tempi il laiv di Irlanda mi sembrò il più bel laiv, ma ai tempi del live nel futuro improbabile... e mi sembrò uno dei più belli anche quello...

Questo però aveva una caratteristica superiore, in tutto e per tutto (secondo me) agli altri live Clavisomni del passato.

La profondità.

Era un laiv profondo... di quelli che ti entrano e dei quali subito dal giorno dopo inizi a patire nostalgia e malinconia.
Di quelli che ti rimangono fotografate in testa le curatissime stanze, e le curatissime situazioni.

I PNG, per dio! Quando mr. Trizio mi ha parlato per 40 minuti ininterrottamente con gli occhi LUCIDI, delle spedizioni e delle metodologie di Shackleton, Scott, Amundsend...

Si, forse il Trizio vero ci sentiva veramente... ma quel cazzo di PNG era vero! Cioè, mi si formavano in testa le immagini e le sofferenze di questi pionieri del polo sud... sia a Gianfranco, che a Jamsus...

La disarmante apatia di Frederick!

La passione che traspariva dal professore di storia, ma sopratutto quanto cazzo sapeva di PROFESSORESSA la Veronica (che ho visto per la prima volta nel ruolo di un PNG super attivo!)

Cioè, io c'ho sentito veramente tanto... era profondo e ti entrava nelle ossa, come il freddo dell'antartico.

Passiamo a una descrizione più metodica delle varie parti del live:

Attesa iniziale : voto 6\7 - Si pole migliorare :p, e non parlo di noi che arriviamo prima! 8P

Cambusa: voto 10+ - STO CAZZO, meglio che aì ristorante

Camerieri: voto 10 - STAKANOVISTI

Ambientazione - voto 10+ - Fantastica... mescolare maya\egizi\romani... gli scacchi e le storie con la morte... il polo sud... la casa museo... meraviglioso! Ma sopratutto... il messaggio di Otto... ne voglio una copia!

PNG - voto 10 - Profonderrimi! quasi come gli abitatori del profondo

PG - voto 10 - Sto giro bravi tutti! a FOCO!

Trama - voto 9 - Spetacular!

Regolamento - voto 9 - Veramente grosso... aspetto qualche giorno per pensare a qualcosa!

Live complessivo: 9 1\2

Fantastico davvero...

menzionare ogni singolo PG per i complimenti sarebbe superfluo... grazie a tutti anche voi avete reso possibile questo fantastico live...

LE FOTO!

:DDD

Grandi,

e se qualsiasi cosa dovesse impedire al Clavisomni di fare eventi, io evoco lo spirito della Nimrod in testa a qualcuno!
Se la bellezza fosse simmetrica avrebbe indubbiamente tutti gli autovalori reali sul campo

Avatar utente
Abu
Aiuto Custode
Aiuto Custode
Messaggi: 366
Località: Prato

Re: Di ritorno dalla Spianessa

Messaggio da Abu » lunedì 20 febbraio 2012, 17:39

Seldon ha scritto:dai su ragazzi sono impaziente....raccontatemi qualcosa!!!! Sono in crisi d'astinenza! 8P
ti dico solo

ARRRR :asd:

Avatar utente
Seldon
Cultista
Cultista
Messaggi: 394

Re: Di ritorno dalla Spianessa

Messaggio da Seldon » lunedì 20 febbraio 2012, 17:42

ARRR..... corpo di mille polipi giganti!
Non è morto ciò che in eterno può attendere
e col volgere di strani eoni, anche la morte può morire.

Avatar utente
Jamsus
Cultista
Cultista
Messaggi: 424

Re: Di ritorno dalla Spianessa

Messaggio da Jamsus » lunedì 20 febbraio 2012, 18:13

Anzi un UMANISSIMO PNG lo voglio menzionare... il Responsabile della Sicurezza... si cacava addosso più di noi :asd: :asd: :asd:
Se la bellezza fosse simmetrica avrebbe indubbiamente tutti gli autovalori reali sul campo

Avatar utente
-Nemo-
Cultista
Cultista
Messaggi: 281
Località: Lucca
Contatta:

Re: Di ritorno dalla Spianessa

Messaggio da -Nemo- » lunedì 20 febbraio 2012, 21:12

Finalmente si riparte, ed é un gran piacere. La nuova campagna iniza con un live che, almeno dal mio punto di vista, é sembrato davvero ben organizzato e gestito, con una storia ricca di spunti: in una parola (anzi due), molto divertente.

La cosa su cui vorrei più di tutte porre l'attenzione é la sensazione che ho avuto, almeno personalmente, di una efficientissima gestione temporale degli eventi: non ho _mai_ avuto la sensazione che si stesse "aspettando" per qualcosa, la storia si é sviluppata scorrendo in modo estremamente fluido, senza mai la sensazione di eventi tirati perchè in ritardo, o vuoti d'azione in attesa che venga organizzata la prossima scena. Anche i pochi momenti di "noia" erano funzionali alla necessità dei PG di tirare il fiato e le fila della situazione. E ogni volta che é stato necessario un custode, é sempre arrivato in tempi inferiori ai tre minuti. Bravi, davvero.
Altra gran bella cosa é stato il convolgimento dei PG. Nel primo live della campagna c'é sempre il rischio che qualcuno "rimanga indietro", non agganciandosi agl altri PG o non trovando spunti per inserire il suo personaggio nella storia. Questo non c'é stato: tutti siamo stati catapultati efficacemente in una narrazione fatta di vari eventi da cui nessuno é rimasto fuori. Personalmente, ad esempio, all'inizio non capivo cosa c'entrasse il mio sogno "privato" con la storia. Poi però con i pirati anche il mio PG ha avuto la sua dose di avventure oniriche!
Dulcis in fundo -ed é proprio il modo di dire che ci vuole- la cucina. Già é uno spettacolo un live con vitto incluso, figurarsi un live in cui si mangia anche benissimo! Davvero un plauso al Nenci e alla sua squadra in cucina, oltretutto una buona tavolata ha anche un effetto narrativo, con i PG che interagiscono e si conoscono, portando avanti la storia mentre si godno la cena. Ben fatto!

Difetti? Pochini. A parte il ritardo iniziale (ma del resto é tradizione) e forse il rammarico di aver usato poco l'esterno (ma capisco anche di ragionare dopo aver visto le calme e tranquille serate che abbiamo avuto. E se ci fosse stata una tormenta?) mi viene ben poco in mente. Forse avrei messo una bomba puzzolente nella stanza dello zio Otto, perchè forse noi PG ci siamo abituati troppo presto alla sua presenza, che avrebbe dovuto esser tutt'altro che piacevole.
Poi le lampade ibride "finto-petrolio". Sono troppo delicate, al limite dell'inutilizzabilità. Sono state utili per il live aperto di Lucca Games, ma adesso che siamo di nuovo tra noi quasi quasi le rimetterei a petrolio. Al massimo si possono comprare delle torce elettriche in stile, repliche o originali; in rete se ne trovano davvero a poco prezzo che fanno un figurone.

Ma sono inezie, davvero. In definitiva l'inizio di campagna é stato davvero promettente. Adesso ne voglio ancora!

E ora, la lista dei più e dei meno (poteva mancare?):


+++++++ Come già detto, all'organizzazione generale del live. Davvero efficace, mi sono divertito un sacco.
++++++ Alla casa! Per carità, illaiv è sofferenza, ma il riscaldamento non ha fatto per nulla schifo. Col senno di poi avrei portato il necessario per una bella doccia post-live.
++++++ Cucina ottima, davvero. I piani per superare le prove che ci pongono gli antichi si fanno meglio davanti ad un buon piatto di gnocchi!
++++++ Ai PIRRATI!!! Ero un pò invidioso che gli altri si fossero sognati faraoni, rituali e scene da settimo sigillo, mentre io mi dovevo accontentare di brutti ricordi del mio PG. Ma poi sono arrivati loro, il sogno più carismatico che ClavisMorfeo potesse donarci! SCOPAAAARRRR!!!
+++++ Alla logistca del live. Mirabile la triplice trasformazione totale della sala al piano inferiore: in tempi rapidissimi da cripta dei tesori a cambusa e viceversa.
+++++ Alla libreria che portava nella stanza dello zio Otto: quel marchingegno diabolico ci ha fatto impazzire con i suoi doppifondi e combinazioni.
++++ Alle conversazioni con PG e PNG sull'esplorazione polare, gente quella era "nuova frontiera" dell'epoca, sia io che il mio personaggio ci sguazziamo in questa roba!
++++ Ai prop del live. Pochi, ma come sempre ben fatti. La mummia era davvero convinente, la maschera mi ha fatto un pò strizza anche se da lontano, mi spiace di non aver visto l'apertura del cubo!
++++ All'atmosfera durante la partita a scacchi, forse il momento di maggior tensione del live per il sottoscritto.
+++ Alla collezione di oggetti esposti del museo, plausibile, convincente e con le dovute strizzate d'occhio ai temi dell'occulto.
+++ Alla collezione di PG di questa campagna: é ancora presto per parlarne, ma sembra un gruppo validissimo e pronto a gettarsi nella follia. Con alcuni ho interagito di più, con altri meno, di quasi nessuno mi ricordo il nome per adesso, ma bravi tutti!

---- All'essere, per la prima volta nella mia carriera Clavisomnica, arrivato in anticipo al live. Sacrilegio e orrore, giustamente puntio dall'attesa.
--- Alla forse troppo facile ricerca del "tesoro in giardino", forse una cerca un pò più articolata avrebbe giovato.
- Al non aver visto mostri questa volta...vabbè, era il rpimo live di campagna, ci può stare.

Questo é quanto signori. Grazie, grazie, grazie, é stato un piacere riprendere a giocare. A quando il prossimo live?

SCOPAAARRRRR!!!

Avatar utente
nimuette
Adepto
Adepto
Messaggi: 123
Località: prato

Re: Di ritorno dalla Spianessa

Messaggio da nimuette » lunedì 20 febbraio 2012, 23:40

Jamsus ha scritto:

ma sopratutto quanto cazzo sapeva di PROFESSORESSA la Veronica (che ho visto per la prima volta nel ruolo di un PNG super attivo!)

EH EH...GRAZIE!!!!

:DDD

NIMUE

Avatar utente
Scimmiadrago
Adepto
Adepto
Messaggi: 171

Re: Di ritorno dalla Spianessa

Messaggio da Scimmiadrago » martedì 21 febbraio 2012, 10:06

Mi unisco al coro entusiasta :cheers:
Decisamente il live migliore dopo il mio primo a Sant'agata, quello lo avrò sempre nel cuore.

Il live ha avuto molteplici pregi, ma la cosa più bella è stata l'indagine.
Un live senza mostri, ma comunque carico di angoscia e tensione; il dover investigare, intuire e dedurre usando il cervello credo sia una delle cose più appaganti. Certo i mostri fanno la loro porca figura però questo live ha segnato la rottura del canovaccio tipico col mostro finale. ED E' STATO SUPERLATIVO!
I + da dare sono innumerevoli, dalla cambusa alla gestione dei tempi, all'atmosfera, al nuovo sistema di follia, a master e PNG. Ma ci sono degli eventi che per me meritano dei più particolari.

++++++ Livio, come David sia riuscito per due giorni a fare l'autistico io non lo so, ma è stato bravissimo
++++++ al pupazzo di neve!! Ho sperimentato davvero il recupero di sanità mentale facendo qualcosa di normale. Dopo una nottata a discutere di incubi a farsi venire l'ansia etc, fare un pupazzo di neve ridendo e scherzando è stato davvero catartico!
++++++ Alla porta segreta, io non ho parole! davvero no comment! X)
++++++ Ai due egiziani alla fine, mentre loro giravano tra le brande e tutti dormivano ho dovuto fare l'opossum aspettando l'occasione giusta di fuga.
++++++ Primo caso di ira violenta registrato XD Io e Jamsus in modalità Hooligans!
++++++ Alla piacevole introduzione delle azioni di infralive

++++++ Falò al parcheggio!!


----------------A ME!! Sapevo che non dovevo cedere al sonno!!

Le emozioni che da Clavisomni sono uniche!

Avatar utente
Antonio
Neofita
Neofita
Messaggi: 33

Re: Di ritorno dalla Spianessa

Messaggio da Antonio » mercoledì 22 febbraio 2012, 13:45

Che dire!
Prime live da PG e secondo nel Clavis!
Cosa aggiungere che non sia stato detto, nulla!
Avete superato le mie aspettative. Ritmi e tempi perfetti (a parte il freddo pre live al parcheggio)
I Pg e i Png erano reali e pieni di spunti. Il museo era un vero museo. Notevole il cambio di scena stanza maschera maya - covo dei pirrrrati, sembravano totalmente due ambienti differenti.
La mancanza di mostri è stata retta dall'investigazione assidua. Nessun tempo morto. I master sempre pronti ad intervenire.

Passiamo ai rammarichi:
- Non aver visto gli altri incubi
- Non aver visto l'apertura del misterioso cubo
- La mancanza di puzza del cadavere dello zio nella stanza segreta
- Non aver potuto giocare di più in mezzo alla neve
- Non aver visto ancora le foto ;)

Lodi, lodi, lodi!!
Mi scuso con i Pg tutti bravissimi ma una medaglietta a Livio la devo dare!
GRANDI!!

Avatar utente
Enchan
Accolito
Accolito
Messaggi: 59
Località: Firenze

Re: Di ritorno dalla Spianessa

Messaggio da Enchan » mercoledì 22 febbraio 2012, 14:18

Cerchero' di essere concisa, anche se non posso fare altro che ripetere molte delle cose gia' dette.

Il Live che mi ha emozionato piu' di tutti in tutti questi anni di gioco e' stato sicuramente quello del Frenocomio, tuttavia, dopo lo scorso fine settimana, devo dire che sono rimasta letteralmente rapita ed incantata da quest'ultimo Live.

Tra le cose che ho apprezzato:

+ L'organizzazione. Le cose si sono svolte in maniera eccellente, senza troppe corse e senza tempi morti. Non so se sia merito anche dei PG, in ogni caso mi sono goduta ogni quest con estrema soddisfazione.
+ I sogni e le quest. Quando nei live ci infilate i sogni vado sempre in brodo di giuggiole. L'articolazione delle quest mi e' piaciuta da morire...
+ Il RISCALDAMENTO. Saro' banale e materialista, pero' ragazzi a me il riscaldamento ha cambiato TOTALMENTE il Live. Io muoio di freddo per natura, sempre e comunque. Il freddo mi porta ad avere sonno e non nego che questo e' sempre stato il mio piu' grande problema in tutti i Live di tre giorni. A questo giro invece ero attivissima (e anche vestita con 28mila strati di roba) e non mi sono mai, dico MAI abbioccata (il caminoooo, il camino ENORMEEEE) ! Anche l'attesa prelive non l'ho accusata per nulla ! E' stata una goduria sublime!
+ La cambusa. Una pappa coi controcoglioni. Sono molto contenta sia perche' ci avete trattato da signori (la crostatina di moreeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee *_*) sia perche' effettivamente ci stava troppo in gioco, quindi era giusto cosi'.
+ La location. Fantastica. E il tempo ci ha voluto anche parecchio bene perche' la neve era uno spettacolo e fuori si stava da Dio.
Il prossimo + lo scrivo di questo colore inguardabile perche' non so se e' uno spoiler...
+ IL FARAONEEEE. Trafugare la tomba egizia e' stata una cosa MERAVIGLIOSA (non mi fraintendete, non voglio entrare in un museo e farlo sul serio), mi sono sentita davvero una criminale (come ci ha giustamente appellato il PNG di Trizio) e soprattutto avevo un'ansia enorme addosso per paura che ci scoprissero ! Senza contare l'effetto che mi ha fatto mettere le mani dentro quel cumulo di sabbia <3
+ Scaffale. Non dico altro perche' non voglio fare spoiler, tanto sapete tutti a cosa mi sto riferendo... bellissima l'idea stile "inception" XD

Ci sono dei personaggi che mi sono piaciuti moltissimo, tra cui Livio: all'inizio pensavo che sarebbe stato difficile rimanere seri con un PG in quel modo, in realta' e' stato cosi' realistico che alle volte mi faceva quasi effetto =) anche il PNG di Trizio mentre stava per "impazzire" dall'incredulita' mi e' piaciuto molto.

Un altro sfracello di ++++ alla sezione di regolamento sulla gestione delle pazzie: utile e ben strutturata, mi ha dato moltissimi spunti di gioco. Spesso quando andavo in shock cercavo di interpretare una pazzia che fosse il meno banale possibile, pero' capitava sempre che, nella foga del momento, non riuscissi mai a raggiungere il mio intento. Con questa sorta di guida e' tutto piu' semplice. Mi piacciono molto anche le pazzie permanenti: credo siano molto utili per ottenere una buona interpretazione perche' spesso quando siamo intenti a risolvere quest o enigmi puo' capitare che si accantoni un po' la psicologia del proprio personaggio. In questo modo invece abbiamo dei vincoli fissati che ci possono permettere di rimanere sempre "sui binari", in ogni situazione.

Altri + all'inserimento degli infralive... alcune volte sono decisamente comodi secondo me e fogano di piu', anche se cio' implica smazzo all'ennesima potenza per voi...

Avrei molto altro da dire ma ho preferito concentrarmi sui punti piu' "costruttivi".

Ora veniamo ai lati negativi (anche se in realta' non ce ne sono):
- L'attesa prelive. A questo giro, come ho gia' detto, non l'ho accusata per nulla, pero' alla fine e' una nota che condivido con gli altri.
- Il sonno incombente. Credendo che non ci fosse piu' nulla che potessi fare, domenica sono andata a letto (alle 4:30 di mattina) tuttavia mi sono persa delle cose MOLTO IMPORTANTI. Vabe' XD
- Perdita dei pirati. Mi sarebbe garbato un monte vedere la scena "dal vivo", tuttavia questo e' solo un pensiero egoistico (visto che ho fatto molte altre cose :D)
- al mio involotario comportamento Lamer. Quando domenica mattina ci hanno svegliato i due ometti mezzi gnudi io ero convinta che dovessimo scappare in mezzo alla neve per chissa' quale motivo, sicche' ho chiesto immediatamente di poter andare in bagno (onde evitare di farmela addosso), questo mi ha permesso di sgattaiolare via perche' sono entrata in stanza piu' tardi. Visto che pero' la fine e' stata quel che e' stata, credo non abbia influito.

Ps. evviva il falo' e il pupazzo di neve ! Io sono Livioivanedottoppini mottesecca pussavia !
Sebbene io sappia di essere peggio di una bestia non crede che abbia anch'io il diritto di vivere ?

Avatar utente
Mynold
Adepto
Adepto
Messaggi: 117
Località: Bologna

Re: Di ritorno dalla Spianessa

Messaggio da Mynold » mercoledì 22 febbraio 2012, 18:09

Nuova Campagna, Nuovo PG...ma la contentezza rimane sempre quella.

Devo innanzitutto dire che, a mio avviso, questo live è stato di gran lunga il più bello che io abbia mai giocato.

Ora vediamo il perché:

-La location: santi numi che posto meraviglioso!!! Talvolta mi perdevo a guardare fuori dalla finestra e ci voleva un richiamo di qualcun'altro per farmi riprendere.

-Il cibo: sia lode e gloria agli gnocchi del Nenci (e al vin brulé caraibico :cheers: )

-I PNG: ho riso da matti per i Fratelli Bartolini, ho detestato la flemma infinita del nostro Ospite, ho amato la sottile vena di follia del Trizio/Spallanzani per quello che mi ha fatto fare alla fine (non dico altro per non spoilerare)

-I PG: Incommensurabile Livio! Una calorosa stretta di mano al duo Boccia :asd: /Del Sarto...temevo che mi sarebbe mancato il Ceraggioli, ma D'urso in quanto a bravura non si smentisce mai.

-La storia: ragazzi non potevate fare di meglio...avete coinvolto tutti e, pur non mostrando alcuna creatura dei Miti, ci avete tenuti con il fiato sospeso. (io sono ancora li che ripenso al "cubo" o: )

I PIRRATI!!! non sono mai arrivato così vicino a essere ubriaco ad un live che con i mitici Pirrati.

Il Nuovo Regolamento: bello e funzionale...ora attendiamo la parte sul combat :up:

So che probabilmente dimentico qualcosa, ma se continuassi a scrivere monopolizzerei la pagina.

A breve farò pervenire ai Custodi il "post live" (altra idea mitica)
Al Secolo, Beniamino Pace il Veterinario più sfortunato della storia!!
ORA DISPONIBILE ANCHE NEL PRATICO FORMATO ZOMBIE!!!

Nonché Luca Loiani: il detective con la passione per l'occulto e le prese d'aria nel petto!!

Avatar utente
Frizzino
Adepto
Adepto
Messaggi: 112

Re: Di ritorno dalla Spianessa

Messaggio da Frizzino » giovedì 23 febbraio 2012, 21:05

Mentre il ronzio del forno ventilato che si sta scaldando, preludio ad una pizza surgelata ormai condannata, e l'ennesimo colpo di scena riguardante il naufragio della Costa Concordia sta tenendo banco al telegiornale, la testa mi si ferma, per la prima volta, da domenica pomeriggio.
E' da quando sono tornato dal mio personalissimo viaggio, una sorta di vuoto per fare spazio ad una sorta di finestra su un mondo che sa di nuovo ma antico, che non avevo avuto modo di tener fermi i piedi, e riflettere.
Nei giorni successivi al fine settimana, il pensiero, nonostante i ritmi incessanti della vita di tutti i giorni, non è mai riuscito a distaccarsi dalla inebriante sensazione di vertigine ludica che si sta impossessando di me.

Ma solamente adesso scrivo.


Il giorno di ferie preso “perchè non so se mi mancherà qualcosa, se avrò da fare un preparativo inaspettato all'ultimo, perchè così sarò di certo pronto” mi aiuta a entrare in una atmosfera da giorno prima degli esami (ma quando senti che hai la tua da dire, in fondo in fondo, ai professori...), dove pensi solo a quello, e non fai altro che ripassare solo quello, e non prepari altro che quello.
Affidarsi ad Andrea comporta un costo, in termini di orario e non solo. Le diciotto che diventano le diciotto e trenta, la sua trepidazione mi fa dimenticare i guanti premurosamente appesi all'appendiabiti, la sensazione di “mi son dimenticato per forza qualcosa” accresce un vago senso di ansia in me, al quale, col tempo, ho imparato a tributare il rispetto che si deve ad un padre.
Il viaggio ha inizio, e a gente come noi gli argomenti non mancano di certo.
L'esperienze ottobrina-novembrina dell'ultimo salto nel passato aveva lasciato il segno: a me per la prima volta con la Chiave dei Sogni, ad Andrea per tutti i “te l'avevo detto” che ancora mi risuonano (piacevolmente) nelle orecchie.
Una cena frugale ma buona, spizzicata con la velocità di ragazzi che pensano al dopo e non di certo al mentre, ci fa guadagnare tempo prezioso. Forse anche troppo.
Sono le venti e dieci si, noi siamo quelli che vedono ancora imperterriti il Telegiornale, siamo contenti di rivedere i vecchi films in bianco e nero, ma cazzo, è davvero troppo presto.
Andrea mi passa i suoi guanti che “tanto io posso tenere le mani in tasca, ma dopo me li ridai”, e passeggiamo. Lui è pure astronomo, e siamo proprio in prossimità dell'Osservatorio di S.Marcello. Ma a me interessa. Mi distrae. Però mano a mano che gli occhi si abituano al buio “e vedi meglio le stelle” e le scarpe si riempiono di passi, assomiglio sempre più ad un bambino alle ventitrè del ventiquattro dicembre.
Arriva gente.
Finalmente.
Ascolto le loro storie, spero proprio che diventino le mie, perchè nei loro occhi vedo i regali che il bambino di prima spera tanto possa portargli il Bianco Natale.
L'attesa è lunga, ma stranamente la trovo gradevole. Sono uno che ha sempre saputo, alla fine, che l'attesa del piacere è essa stessa piacere. Stanotte ho modo di mettermi alla prova.
Resto un po' in disparte, mi piace ascoltare, non voglio esser subito dannatamente invadente come è stata mia consuetudine tempo addietro. Il fuoco di una torcia lasciata al suo destino, in mezzo alla via, diventa ben presto un allegro falò con cui scaldarsi, fin tanto che non viene dato il segnale.
Ci siamo. Si comincia.

L'impatto è devastante, stordente.

E' arrivato il Natale. E quest'anno è arrivato il 17 Febbraio.
Aurelio Tremonti, durante i live Clavisomni, usa solo Cuoio Arfango, colonia per uomo:
"Una goccia di Cuoio Arfango, per esser lesti nella questua dei più antichi cimeli"
Arfango Italia. Dal 1902.

Avatar utente
Defrel
Admin
Admin
Messaggi: 632
Località: Calenzano

Re: Di ritorno dalla Spianessa

Messaggio da Defrel » sabato 25 febbraio 2012, 11:59

maaaaaa....

...siccome un bel po' di recensioni (notare, avete preso tutti voti bassi eh :D grandi ragazzi!) sono arrivate dai giocatori, perché ora voi custodi non scrivete qualcosa esulante dai + e vari?
Insomma, fateci sapere la "vostra" recensione del laiv e delle situazioni varie (ovviamente senza spoilerame vario).

Ve ne saremo grati :asd:
"Dio è morto, Marx è morto e io non mi sento tanto bene..." - Woody Allen

Rispondi